Viadana. Il Comune cerca cittadini “benemeriti” per l’albero di Natale

Viadana. Il Comune cerca cittadini “benemeriti” per l’albero di Natale
“Stiamo cercando un pino da posizionare sulla piazza di Viadana per il prossimo Natale”. A scriverlo è il Comune nel suo sito ufficiale, un appello a cittadini benemeriti per allestire le coreografie natalizie. Alcuni pensano male stigmatizzando il gesto del Comune che “scrocca” ai cittadini anche in questa circostanza, altri ricordano quanto e spesso in passato cittadini benemeriti hanno speso di tasca propria per il bene della comunità cittadina, lo testimoniano le cronache antiche e le targhe dedicate ai cittadini viadanesi benemeriti di altre epoche nel campo delle opere pubbliche e in quelle di bene. Assumersi gli oneri di una determinata spesa a favore di tutta la comunità - ovviamente acquisendone un giusto lustro personale - è una buona prassi che si tramanda dagli antichi romani ma che nell’era post ideologica è scarsamente praticata e a volte fraintesa. (Per info: 0375/786228)
(Fonte La Provincia)

Dosolo. Calcio femminile, visita della Nazionale

Dosolo. Calcio femminile, visita della Nazionale
Milena Bertolini, commissario tecnico della Nazionale italiana femminile di calcio, ha visitato martedì sera le giovani della polisportiva Rapid Viadana. Le allenatrici sono rimaste a Dosolo per circa tre ore assistendo a una partitella d’allenamento.
(Fonte Gazzetta di Mantova)

Ponte di Casalmaggiore: “Senza autovelox camionisti indisciplinati”

Ponte di Casalmaggiore: “Senza autovelox camionisti indisciplinati”
Il ponte di Casalmaggiore, appena ristrutturato in modo emergenziale e condannato alla demolizione tra 10 anni non riceve gli accorgimenti necessari per preservarlo fino alla costruzione di quello nuovo. Siccome è stato appena riaperto, sapendo come è messo strutturalmente e che deve necessariamente essere tenuto attivo, ogni cosa che ne mini la stabilità deve essere evitato ovviamente. La Gazzetta in un articolo volge i riflettori verso i mezzi pesanti e la loro velocità. Il comitato di Colorno chiede sensori e autovelox rivolgendosi alle Province coinvolte. Il problema - denuncia il comitato - è che si continuano a violare i limiti dei 50 km orari e i limiti di tollellaggio fino a giungere al paradosso che - chi si adegua ai limiti dei 50 orari - viene incalzato coi clacson a violarli. Siccome i controlli non possono essere h/24 i comitati chiedono l’occhio elettronico.
(Fonte Gazzetta di Mantova)

Zucchina killer uccide i boschi naturali del Po

Zucchina killer uccide i boschi naturali del Po
Trasforma il paesaggio in un luogo di fantascienza dove la vegetazione copre tutto, dagli arbusti fine alle cime più alte degli alberi. E’ la zucchina selvatica americana, una pianta infestante rampicante che - a differenza dell’edera - col suo abbraccio mortale uccide l’albero che la ospita. Questa pianta importata a scopi ornamentali dal Sud America si è diffusa in tutta l’asta del Po dalla parte lombarda mentre meno nel reggiano ma si sta diffondendo rapidamente anche in quel versante. La pianta infestante è stagionale, muore d’inverno ma i semi sono pronti a farla rinascere in primavera espandendosi sempre di più. Il fenomeno ormai è diventato ingestibile, basti pensare che La Provincia riporta il parere del biologo il quale conferma che per fermare la pianta killer l’unico modo è la eradicazione manuale e ripetuta per vari anni equivalendo a dire che è impossibile.
(Fonte La Provincia)

Viadana avrà il primo sindaco donna?

Viadana avrà il primo sindaco donna?
Una candidatura che può “scompaginare lo scenario politico in vista delle elezioni di questa primavera”.
C’è la possibilità che per la prima volta Viadana possa avere un sindaco donna sarebbe Fabrizia Zaffanella. La Provincia anticipa la candidatura alla carica di “sindaca” una persona stimata e conosciuta in città con esperienza nel pubblico a livello dirigenziale al di fuori dei legami di partito, orientamento Green, viadanese doc e per di più donna, una candidatura forte che come dice la Provincia può “scompaginare lo scenario politico in vista delle elezioni di questa primavera”. Allo stato attuale è prematuro parlare di alleanze e schieramenti prima delle dichiarazioni ufficiali perché la situazione è ancora troppo fluida. (Fonte: La Provincia)

Viadana. La ciclabile della piscina in rifacimento

Viadana. La ciclabile per la piscina in rifacimento
La ciclabile che dal centro porta al polo scolastico, al palazzetto e alle piscine sarà oggetto di lavori per centomila euro di cui 40% finanziati dalla Regione. Un bando che però impone tempi brevi, l’opera deve partire entro fine ottobre e terminare entro l’anno. Il progetto cofinanziato ha la finalità precipua della sicurezza quindi riguarderà la rimozione di ostacoli, l'ampliamento della carreggiata, segnali, indicazioni ecc. sostanzialmente ha la finalità di una “messa in sicurezza” di pedoni e ciclisti.
(Fonte Gazzetta di Mantova)

Casalmaggiore e Viadana non firmano per la svolta Green

Casalmaggiore e Viadana non firmano per la svolta Green
La Provincia dedica un articolo ai comuni di Viadana e Casalmaggiore che non fanno passare in consiglio comunale le mozioni per le svolte Green che comporterebbero per esempio l’installazione delle colonnine per le auto elettriche, riconversione eco degli edifici pubblici, fontanelle per le borracce ecc.
Ormai i comuni coi bilanci a secco sono restii a mettere a bilancio misure che -  sebbene orientate all’alto ideale di salvare il pianeta - comportano “impegni troppo gravosi” motivazione con la quale l’amministrazione viadanese ha respinto la mozione. (Articolo sulla Provincia di oggi)

Guastalla/Dosolo - Dal ponte piovono frigoriferi e spazzatura

Guastalla/Dosolo - Dal ponte piovono frigoriferi e spazzatura
Ovviamente è un caso limite ma è successo. Un gruppo di  di pescatori in barca sotto il ponte sono stati gli attoniti testimoni del tonfo provocato da un frigorifero gettato dalla sommità e caduto a poca distanza dal natante. Per fortuna non piovono sempre elettrodomestici ma testimoni vedono quotidianamente buttare sacchi della spazzatura. Un caso limite che però rende l’idea del grado di inciviltà a cui siamo arrivati, oltre a lordare l’ambiente certi incivili mettono a repentaglio la pubblica incolumità tanto che farebbe veramente d'uopo ripristinare le vecchie Pubblicità Progresso in TV. Altri auspicano misure più incisive come maggiori controlli, multe più severe e maggiori telecamere, purtroppo si sa che nemmeno questo è sufficiente.

(Fonte Gazzetta di Mantova)

Viadana. Le famiglie premiano “Autunno in campagna”

Viadana. Le famiglie premiano “Autunno in campagna”
La Provincia dedica un articolo alla bellissima festa “Autunno in campagna” dove con figuranti e allestimenti viene ricreata l’atmosfera magica delle feste campagnole del passato. Il giornale sottolinea che la manifestazione ha attratto moltissime famiglie con pargoli al seguito che hanno così vissuto quell'atmosfera fatata fatta di giochi, sorrisi, risate e un ambiente cordiale e spensierato che dovevano essere le feste contadine di una volta dove partecipavano vecchi e giovani, donne e bambini scorrazzanti tra pannocchie e galline facendo il tunnel agli adulti col bicchiere di vino in mano tra una musica chiassosa. Non poteva mancare la pigiatura a piedi nudi. Un evento prezioso per tutta la comunità grazie all’organizzazione del Club San Pietro da ringraziare all’infinito.
(Fonte La Provincia)

Senzaslot.it promuove 4 bar di Viadana

Senzaslot.it promuove 4 bar di Viadana
Il sito senza slot.it elenca 4 bar di Viadana che hanno deciso volontariamente d’iscriversi al sito e contestualmente non installare slot nei propri locali. Sono: il Des Amis, il Jolly, Cantina della Birra e Bertollotti. Siccome l’iscrizione è su base volontaria l’elenco dei bar che non hanno slot potrebbe anche essere più numeroso. La ludopatia è un problema che vede statistiche preoccupanti sia come numero, come età sia come volume di gioco. (Fonte Gazzetta di Mantova)

Viadana. Studenti in piazza per il clima puliscono i giardini

Viadana. Studenti in piazza per clima puliscono i giardini
L’onda lunga della battaglia contro i cambiamenti climatici fatta partire da Greta arriva anche a Viadana che ha visto i propri studenti - come previsto - mobilitarsi in massa.
A conferma che le battaglie dell’attivista svedese non sono solo slogan e cartelli ma meritevoli di fatti concreti i ragazzi si sono organizzati per dare un esempio fattivo raccogliendo i rifiuti sparsi nel prato e nelle siepi che circondano la Rotonda. Muniti di guanti e sacchi di plastica un gruppo di studenti si è adoperato per raccogliere plastica e carta. Nella prima mattinata il corteo - nel quale si sono visti anche alcuni “Gillet gialli” - si mosso dalla “Ragioneria” verso l’arco poi il gruppo più nutrito si è diretto ai giardini dove hanno dato un esempio “sporcandosi le mani” raccogliendo i rifiuti per terra.

Viadana. Due nuovi sacerdoti

Viadana. Due nuovi sacerdoti
La comunità viadanese darà il benvenuto a due nuovi sacerdoti che presteranno la loro opera nelle parrocchie unite: il nuovo vicario don Luca Bosio e il collaboratore parrocchiale don Andrea Paroli che sostituiscono don Piergiorgio Tizzi e don Marco Bosio destinati dal vescovo ad altri incarichi. (Fonte La Provincia)

Pantera nel cremonese: c'è un filmato

Pantera nel cremonese: esce un filmato
CREMONA - Cucciolo di Pantera nera o gatto nero gigante? Ognuno giudichi da sé visto che ora c’è un filmato. Dalle immagini appare comunque un felino anche se è difficile figurarsi le dimensioni reali. Pochi secondi ripresi con smartphone da parte di un biker mentre percorreva la golena, sempre nella ciclabile degli avvistamenti precedenti. Subito liquidata un mese fa come leggenda urbana la pantera nelle Gerre cremonesi in una zona particolarmente impervia solcata solo da una ciclabile sterrata. Dopo la vampata iniziale della notizia tutto si era spento fino ad oggi con la comparsa di un filmato che immortalerebbe l’animale prima acquattato poi mentre si dilegua. La stessa persona che ha fatto il filmato tuttavia ritiene non trattarsi un pantera nera bensì un gatto enorme che non appartiene alle razze comuni conosciute, inoltre racconta al quotidiano la Provincia di Cremona che il felino non sembrava spaventato quanto piuttosto infastidito segno forse di una familiarità con l’uomo.

Viadana. Partono i lavori alla Fontana in piazza

Viadana. Partono i lavori alla Fontana in piazza

Automezzi e operai stanno già lavorando allo “smontaggio” della controversa fontana della piazza principale di Viadana e già ci sono i primi capannelli di anziani a "supervisionare" il cantiere.
I primi lavori consistono nello smontaggio dei marmi di rivestimento. A quanto pare verrà rimossa la vasca lasciando gli spruzzi d'acqua su un pavimento a raso su cui sarà disegnato a mosaico lo stemma della città. In sostanza verrà solo demolita la vasca ma non verrà rimosso l'impianto idraulico sottostante che verrà riutilizzato per creare giochi d'acqua. Riapparirà la piazza di un tempo come un piano uniforme tale da non disturbare manifestazioni e mercati vari. Tra la cittadinanza - ovviamente - le opinioni sono contrastanti: chi lo considera uno spreco, chi vede con favore il ripristino della piazza com’era e infine chi è indifferente.

Viadana felicemente “invasa” grazie al Po

Viadana felicemente “invasa” grazie al Po
Domenica scorsa Viadana si è trovata ad essere luogo di convegno per centinaia di persone provenienti da tutta Italia e dalle vicinanze anche grazie alla bella giornata. La concomitanza di tre eventi: La discesa del Po, Lo Sport per tutti e da Bortolino l’accampamento vichingo con oltre 200 figuranti in costume e evocatori. Per quanto riguarda la Discesa del Po quest’anno la comunità di Viadana - grazie all’associazione “Save the Bobby” - ha partecipato con una cinquantina di ciclisti che per la prima volta si sono organizzati per prendere parte all’evento col proprio apporto dando inizio alla consuetudine per le prossime edizioni. La partenza alle 10 dalla chiesa di S. Martino sulla strada dell’argine fino a  Fossacaprara dove all’ombra del campanile della chiesa il mitico Ronny ha allestito il rinfresco. Nel frattempo un gruppo di circa 100 persone proveniente dal cremonese cui si sono aggiunti i Viadanesi ha proseguito giù in golena per ritrovarsi sullo spiaggione dove nel frattempo erano approdate numerose canoe, barche e perfino gente a nuoto. Anche qui un rinfresco con un band dal vivo. Tutti poi sono arrivati in golena a Viadana.