Viadana felicemente “invasa” grazie al Po

Viadana felicemente “invasa” grazie al Po
Domenica scorsa Viadana si è trovata ad essere luogo di convegno per centinaia di persone provenienti da tutta Italia e dalle vicinanze anche grazie alla bella giornata. La concomitanza di tre eventi: La discesa del Po, Lo Sport per tutti e da Bortolino l’accampamento vichingo con oltre 200 figuranti in costume e evocatori. Per quanto riguarda la Discesa del Po quest’anno la comunità di Viadana - grazie all’associazione “Save the Bobby” - ha partecipato con una cinquantina di ciclisti che per la prima volta si sono organizzati per prendere parte all’evento col proprio apporto dando inizio alla consuetudine per le prossime edizioni. La partenza alle 10 dalla chiesa di S. Martino sulla strada dell’argine fino a  Fossacaprara dove all’ombra del campanile della chiesa il mitico Ronny ha allestito il rinfresco. Nel frattempo un gruppo di circa 100 persone proveniente dal cremonese cui si sono aggiunti i Viadanesi ha proseguito giù in golena per ritrovarsi sullo spiaggione dove nel frattempo erano approdate numerose canoe, barche e perfino gente a nuoto. Anche qui un rinfresco con un band dal vivo. Tutti poi sono arrivati in golena a Viadana.

Viadana. Tre posti di Servizio Civile retribuito

Viadana. Tre posti di Servizio Civile retribuito
La Cooperativa NonSoloNoi cerca tre giovani da inserire nelle botteghe di commercio equo solidale. Dodici mesi di servizio retribuiti per 25 ore settimanali scadenza 10 ottobre. Email serviziocivile@comune.cremona.it
(Fonte La Provincia)

Viadana. Avvio anno scolastico tra luci ed ombre

Viadana. Avvio anno scolastico tra luci ed ombre
Inizia l’anno scolastico tra luci ed ombre per le scuole di Viadana. Ok per l’arrivo di nuovi dirigenti ma persistono alcune problematiche: la presidente Patrizia Pezzali segnala criticità per quanto riguarda le liste di chi è autorizzato a portare il pranzo da casa, sui corsi doposcuola e soprattutto il problema di insegnanti, gli organici sono ancora incompleti e ci sono classi con un solo prof. di ruolo.
(Fonte: Gazzetta di Mantova)
Viadana. Sport per tutti quarta stagione: “Prova la disciplina che ti piace”
Dalla danza alla ginnastica artistica e al basket, ancora il rugby passando per calcio e Mountain bike. Ben venti discipline sportive e ricreative da provare domenica allo stadio Zaffanella e alle piscina comunale a partire dalle ore 10. Quarta edizione “sport per tutti” a cura degli assessori Piccinini e Zucchini.
(Fonte La Provincia)

Viadana. Segretario Pd si dimette: “No al governo giallo-rosso”

Viadana. Segretario PD si dimette: “No al governo giallo-rosso”.
Vincenzo Vinciguerra ha rassegnato le dimissioni da segretario del Pd Viadana e dall’assemblea provinciale per coerenza in quanto contrario al governo “Giallo/Rosso”. Vinciguerra spiega - come riporta la Gazzetta di oggi non si trova d’accordo con “La gestione della crisi da parte dei vertici nazionali del Pd sulla nascita del governo con il M5s”. Secondo l’ex segretario - come scrive la Gazzetta: “Molti iscritti e simpatizzanti hanno provato un senso di smarrimento di fronte all’accordo con gli storici rivali pentastellati”.
(Fonte: Gazzetta di Mantova)

Viadana. Visita cardiologica nel 2020

Viadana. Visita cardiologica nel 2020
“Dovrei andare dal cardiologo entro fine ottobre ma all’ospedale Oglio-Po c’è posto solo il 6 agosto 2020”. La Gazzetta mette come articolo principale nella cronaca locale un episodio riguardante la sanità pubblica occorso ad un utente di Pomponesco che si è visto assegnare un esame fino all’anno prossimo. 
(Fonte: Gazzetta di Mantova)

Viadana. La scuola media Parazzi domina al concorso nazionale di Musica

Viadana. La scuola media Parazzi domina al concorso nazionale di Musica

In certi film americani si raccontano le vicende di una scuola di ragazzini che a sorpresa vincono a man bassa una gara nazionale nel tripudio e la commozione di insegnanti, genitori ecc. Sostanzialmente è quanto è accaduto alla media Parazzi di Viadana che ha conquistato 11 podi al concorso nazionale “Scuole in musica” svoltosi a Verona. Tutti i nomi dei ragazzi saliti sul podio sulla Gazzetta di oggi.

Viadana. Si conferma la biciclettata di ferragosto

Viadana. Si conferma la biciclettata di ferragosto
Circa 70 persone hanno rinnovato la bella tradizione di festeggiare il ferragosto a Viadana facendo un piccolo viaggio in bicicletta insieme per argini e basse della zona; intervallando le tappe con con la lettura di aneddoti relativi ai luoghi delle varie fermate. Il convoglio di bici, di ragguardevoli dimensioni - formato dall'allegra comitiva di cittadini ciclisti scortati da un vigile per sicurezza - è partito alle 8:30 davanti al MuVi per poi raggiungere l’argine che conduce dapprima a Buzzoletto poi a Pomponesco, e di là nelle basse più profonde della campagna più silenziosa con i grandi fossi e la strada in terra battuta. Alla fine si è giunti al B&B Corte Carona Nuova presso cui è stato offerto un gradito rinfresco ai ciclisti. Hanno partecipato gli assessori Piccinini e Zucchini oltre all’organizzatore Luigi Cavatorta (Foto)

Cremona. Caccia alla “Pantera nera” dopo il testimone oculare

Cremona.
Una pantera nera si aggira nella golena del Po cremonese nella zona di Pieve D’Olmi?
Dopo che un testimone oculare - un militare giudicato assolutamente attendibile - se l’è trovata faccia a faccia è partita la caccia per scovare tracce del suo eventuale passaggio. I forestali battono la zona alla ricerca di orme, residui di pasti, possibili tane. La Provincia dedica logicamente ampio spazio alla vicenda della pantera misteriosa avvertendo che - per ora - si parla solo d’ipotesi, rammenta inoltre che già nel recente passato ci sono stati analoghi avvistamenti di felini poi finiti nel nulla. Il giornale ricorda tuttavia altre due cose: primo non si può escludere che un privato possa aver rilasciato un cucciolo troppo cresciuto di pantera una volta divenuto impossibile tenerla a casa e secondo anche un animale di grossa taglia ma formidabile predatore in teoria potrebbe restar celato nella vegetazione selvaggia della golena del Po impraticabile nel periodo estivo come una vera jungla tra alberi caduti, erbacce, rovi spinosi, rampicanti e trovarvi agevolmente di che nutrirsi. Non si sa se la pantera ci sia davvero, è affascinante e spaventoso immaginare la sua presenza tuttavia non bisogna dimenticare che è una belva selvaggia la cui convivenza è incompatibile con l’uomo nelle immediate vicinanze.

Viadana/Boretto - Uomo precipita dal ponte sul Po

Viadana/Boretto - Uomo precipita dal ponte sul Po.
Ieri verso le ore 12 un uomo (quarantenne reggiano) è precipitato per cause ignote dal ponte Viadana/Boretto lato reggiano da un’altezza di 17 metri circa. Finito nel fiume si è trascinato sullo spiaggione nella zona del Re del Po. Una donna che avrebbe assistito alla spaventosa scena si è messa a chiamare aiuto attirando l’attenzione dell’equipaggio della motonave Stradivari ormeggiata a Viadana che ha dato l’allarme alle motovedette dell’Aipo le quali si sono presi cura dell’uomo in attesa dei soccorsi. In pochi minuti è giunto l’elisoccorso atterrato sullo spiaggione che ha portato l’uomo all’Ospedale di Parma. (Fonte La Provincia)

Viadana. Frontale con 3 feriti

Viadana. Frontale con 3 feriti
Schianto fra due auto ieri verso le 18:30 sulla strada per l’imbocco del ponte per Boretto (Castelnuovese). Sul posto sono giuste 3 ambulanze e l’elisoccorso. Il traffico è stato bloccato per diversi minuti.
(Fonte: La Provincia)

Viadana. Grande pubblico al concerto per Cavatorta

Viadana. Grande successo di pubblico al concerto per Cavatorta
La Gazzetta conferisce il giusto riconoscimento per "Viadana in una luce diversa" dedicata a Cavatorta che ha avuto un ottimo risultato di pubblico superiore alle aspettative e che potrebbe costituire la base per qualcosa di continuativo. (Fonte: La Gazzetta)

Boretto. Chiuso il ponte della bonifica fino al 14 agosto

Boretto. Chiuso il ponte della bonifica fino al 14 agosto. (Fonte la Provincia)

Vacanze bloccate. Bagni vietati a Rimini

Vacanze bloccate. Bagni vietati a Rimini
L’acqua è trasparente, il mare azzurro ma in spiaggia i bagnini devono issare la bandiera rossa che segnala il divieto di balneazione. Tale disposizione è estesa oltre a Rimini, a Cattolica, Lido di Volano, Savignano, San Mauro e Cesenatico. Evidente lo sconcerto dei vacanzieri e il panico dei gestori dei bagni che vedono minacciata la propria attività nel pieno della stagione. Tutto nasce dal prelievo delle acque che - come da calendario - è stato fatto lunedì in 95 punti della costa emiliano-romagnola che ha riscontrato livelli fuori norma di batteri sicché i comuni di competenza hanno emesso divieto di balneazione. Per i Bagnini il mare è pulito e balneabile molto più degli scorsi anni solo che i tecnici hanno fatto i prelievi proprio quando giungeva in mare il materiale delle piogge di sabato e domenica ma l'emergenza è già passata e gli esami dei prossimi giorni rileveranno che l’acqua è pulita e balneabile. I Bagnini sono a dir poco seccati che i tecnici non abbiano derogato qualche giorno affinchè si smaltissero gli effetti delle piogge (deroga consentita per fenomeni meteo che alterano le statistiche) per fare i rilievi mentre i tecnici dicono di essersi attenuti al calendario, al protocollo e alle normative. Se hanno ragione i bagnini tutto si risolverà già nelle prossime ore.
(Fonte: Gazzetta di Mantova)

Viadana. Multe autovelox dalla Svizzera, “non pagare”

Viadana. Multe autovelox dalla Svizzera, “non pagare”
Anche Viadana è stata colpita dall’ondata di notifiche spedite in mezza Italia (ne ha parlato anche il Corriere della Sera) corrispondenti a false multe per eccesso di velocità registrate dagli autovelox di sedicenti uffici svizzeri. Peccato che arrivino per posta ordinaria e che i malcapitati mai s’erano recati oltralpe. Evidentemente dei truffatori entrando in possesso di una banca dati con targhe e indirizzi d’ignari cittadini mandavano a pioggia avvisi di pagamento a dei perfetti galantuomini (cit. Manzoni) sperando che nella massa qualcuno più zelante degli altri - ma dimentico della prudenza - pagasse senza indagare oltre per quieto vivere. Ovviamente sono multe false da non pagare, la truffa è nota, fra l’altro s’invita a saldare il bollettino su un Iban tedesco, figurarsi!
(Fonte: La Provincia)