Viadana. Area sgambamento cani si discute sui social

Viadana. Area sgambamento cani si discute sui social
Sui social si discute dell’area sgambamento cani, ovvero una zona protetta con un campetto recintato per far correre i cani in libertà e dotato di una fontanella di abbevero. Alcuni interventi sono a favore dicendo che esistono in altri Comuni e sono utili alla socializzazione dei padroni e dei cani. Ma non tutti concordano sull’utilità di un’area apposita dal momento che esistono ampie aree golenali e nei pressi del fiume Po.
(Fonte: Gazzetta di Mantova)

Viadana. M5S: Foti e Teveri non si ricandidano nel 2020

Viadana. M5S: Foti e Teveri non si ricandidano nel 2020
Alle prossime elezioni amministrative i consiglieri uscenti Foti e Teveri passano il testimone ad altri, lasciano spazio ad altre persone pur mettendo a disposizione la propria esperienza maturata all’interno del Consiglio Comunale. Il candidato sindaco del movimento può provenire dalla società civile. Il movimento sta valutando la figura di un candidato sindaco che abbia come requisiti che sia “civico e autorevole”.

(Fonte: La Provincia)

Viadana. Pullman scolastici ancora affidati all’Apam

Viadana. Pullman scolastici ancora affidati all’Apam
Sarà ancora l’Apam a gestire il trasporto scolastico a Viadana. L’appalto è di circa 900mila euro per 3 anni. Si parla anche della Scuola Comunale di Musica, il Comune s’impegna a fornire alla scuola una somma massima annuale di 15mila euro. (Fonte: La Provincia)


Viadana. Alla riscoperta del melone antico

Viadana. Alla riscoperta del melone antico
Potrebbero definirsi degli archeologi dell’antica agricoltura. “Raparino, banano, moscatello e il rospo”  sono i nomi - che a noi possono apparire bizzarri - delle vecchie, o per meglio dire, “antiche” varietà conosciute nel corso tempo è originato il melone viadanese, evidentemente frutto di incroci vari per aumentarne le doti di resistenza, dolcezza e redditività. Alberto Mazzi per Slow food Lorenzo Cavalli come coltivatore e  Bortolino come sede hanno hanno dato vita nei giorni scorsi a un interessante incontro conviviale tematico.

Viadana. Orologio municipio ko. “Sarà riparato al più presto”.

Viadana. Orologio municipio ko. “Sarà riparato al più presto”.
Da parecchio tempo ormai l’orologio della torre civica è guasto o si muove a singhiozzo. Il sindaco Alessandro Cavallari riferisce che i tecnici della manutenzione interverranno entro pochi giorni. Va bene per orologio ma manca il gallo segnavento in cima al campanile (che a Viadana ha la forma di un leone rampante, effige del Comune). Oltre che il simbolo della città “Al Leon in piasa” a seconda di come si girava era in grado di predire la pioggia in modo infallibile. Tutti si auspicano che il leone (o una copia funzionante sia senza indugio ripristinato. (Fonte La Provincia)

Viadana. Cavatorta viadanese dell’anno. No della famiglia

Viadana. Cavatorta viadanese dell’anno. No della famiglia

La Famiglia del compianto sindaco Cavatorta non ritiene opportuna la candidatura a viadanese dell’anno. “Nei giorni scorsi - commenta la Gazzetta - ha fatto discutere la proposta del laboratorio politico “Viadana davvero” di premiare il giovane sindaco prematuramente scomparso".
Certamente, a tutti è venuto in mente di premiare ulteriormente il sindaco riconoscendogli l’onorificenza. Anche alla commissione che valuta con riservatezza i candidati ed era già emerso il diniego della famiglia per questioni di tatto e di opportunità considerando l’operato del sindaco solo nell’aspetto istituzionale differente dallo spirito di viadanese dell’anno che identifica un cittadino che si pone come esempio per la comunità o che ad essa dia lustro ma al di fuori di incarichi istituzionali e/o politici dal momento che rischiano di essere autoreferenziali. (Fonte: Gazzetta di Mantova).

Viadana. Carne certificata dell’Oglio Po per fronteggiare la globalizzazione

Viadana. Carne certificata dell’Oglio Po per fronteggiare la globalizzazione
L’idea è di un uomo di grande esperienza, Ercole Montanari, per valorizzare il distretto industriale e artigianale delle Carni, settore radicato nel territorio con alcune lavorazioni addirittura secolari.
Visto che di tale comparto vi è una grande diffusione nell’Oglio Po e non valorizzato a sufficienza la proposta è quella un logo, un’etichetta, insomma un marchio che identifichi le carni dell’Oglio Po proponendo al consumatore un prodotto d’eccellenza identificando altre al luogo di provenienza anche un intrinseco controllo qualità. Non solo ma una tale azione di supporto e promozione porterebbe a valorizzare le piccole attività che - per questioni di economia di scala - non possono presentarsi nelle grandi manifestazioni come il Cibus a Parma e quindi agli investitori esteri.
Per concretizzarsi il “marchio” richiede l’impegno di numerosi attori, sia pubblici che privati e soprattutto di finanziamenti pertanto un percorso in salita e si vedrà solo in futuro se si realizzerà in qualcosa di concreto. L’importante è comunque lanciare idee da cui può sempre nascere qualcosa di buono.
(Fonte Gazzetta di Mantova)

Viadana. Fondi alla “Scorciatoia” per il centro commerciale

Viadana. Fondi alla “Scorciatoia” per il centro commerciale
Quantomai vero il detto di Cicerone “Consuetudo quasi altera natura” [La consuetudine [è] quasi un'altra natura.]
Così è diventata consuetudinaria per molti viadanesi una scorciatoia per raggiungere il centro commerciale. Si tratta di una ex strada di campagna (via Viazzoli/Grazzi Soncini) creata da e per i mezzi agricoli che sbocca davanti al centro commerciale Il Parco ma separato dallo stradone della tangenziale.
E’ un tratto non facile da superare in bicicletta anche se condotta a mano perché le auto sfrecciano veloci in mancanza di qualsiasi segnaletica. Decisamente pericoloso è farla in auto. Per dissuadere questi spericolati il Comune ha messo degli sbarramenti che consentono solo il passaggio dei pedoni e - appunto - delle biciclette. Eppure - per consuetudine - quella stradina risulta piuttosto trafficata. Grazie a dei finanziamenti volti a “mettere in sicurezza” alcune situazioni particolari della viabilità intercomunale dell’Oglio Po con segnaletica, varianti, ecc.  Si è individuata a Viadana tale “criticità” per la  regolazione del traffico - senza che ne siano ancora resi noti i dettagli - di questa consuetudine prediale.  (Fonte: La Provincia)

Casalmaggiore: Ponte: “Violati limiti e divieti”


Casalmaggiore: Ponte: “Violati limiti e divieti”
Gli utenti del ponte sul Po Casalmaggiore/Colorno chiedono più attenzione verso la categoria degli autotrasportatori. “Il ponte è delicato, i limiti vanno rispettati” è la voce degli utenti e pendolari “scottati” da mesi di isolamento a seguito del ponte chiuso e divenuti giustamente i più strenui difensori dell’infrastruttura appena restaurata e che durerà al massimo altri 10 anni. Per preservare la struttura la Provincia di Parma ha introdotto il limite dei 50 Km/e limitazioni ai mezzi pesanti inoltre è apparsa all’orizzonte l’ipotesi dell’autovelox. Secondo alcune testimonianze si sarebbero verificati episodi in cui dei camionisti “prepotenti” strombazzano agli automobilisti rispettosi dei limiti sollecitandoli loro malgrado ad aumentare la velocità. (Fonte: Gazzetta di Mantova)

Viadana. Tromba d’aria su Viadana ma non piove

Viadana. Tromba d’aria lambisce Viadana ma non piove
“Il cielo si è fatto buio già poco prima delle 18 ma è stato intorno alle 18:30 che nella zona del viadanese si è scatenata un’autentica tromba d’aria, in lontananza la visuale era davvero impressionante” è il resoconto della Provincia corredato con impressionanti immagini della tromba d’aria in lontananza e dei danni a una parte della copertura del Palazzo Virgilio rovinata sulla piazza sottostante. Per fortuna i detriti precipitati erano perlopiù composti da lastre di polistirolo usate come isolante in edilizia. Nessun danno alle persone. Viadana è stata colpita da raffiche di vento impressionanti ma non c’è stata la tanto temuta bomba d’acqua che in passato ha prodotto allagamenti e danni conseguenti. Giove pluvio merita un ringraziamento solo parziale perché si è limitato ad un ricambio d’aria invece di mandare una salutare pioggerella per raffreddare tegole e muri delle case trasformate in termosifoni dalle calure dei giorni scorsi che hanno fatto agonizzare i viadanesi come pescegatti in una tinozza. Gli aruspici hanno preconizzato piogge anche nei prossimi giorni ma sembra più un auspicio che un vaticinio. (Fonte e foto: La Provincia)

Sabbioneta. Primo ciak per la serie tv

Sabbioneta. Primo ciak per la serie tv
Set blindato mercoledì sera per le riprese della serie tv “La guerra è finita” che dovrebbe andare in onda in autunno sulla Rai. Durante le riprese è stata ricreata la scena di una festa paesana ambientata nel 1945. (Fonte La Provincia)

Viadana. Nuovo Palafarina: “impianto d’eccellenza”

Viadana. Nuovo Palafarina: “impianto d’eccellenza”
Procedono i lavori per il nuovo palasport ma alcuni interventi per le opere di finiture richiedono ulteriori 100mila euro che serviranno per interventi su rivestimenti, pavimenti, soglia, parti metalliche, finiture e serramenti. L’architetto ha assicurato che il nuovo palazzetto sarà un impianto d’eccellenza fruibile anche per eventi musicali. Le opposizioni rimarcano: “Qui si continua a mettere mano al portafogli”. (Fonte Gazzetta di Mantova)

Viadana. Interrogazioni su Stadio di calcio e ponte di Boretto

Viadana. Interrogazioni su Stadio di calcio e ponte di Boretto

Il gruppo Pd porrà interrogazioni in Consiglio Comunale su due questioni salienti per il territorio.
La prima interrogazione riguarda lo stadio di calcio di via Al Ponte fornito di strutture che - prese nel loro insieme - ossia location, struttura vera e propria, parcheggi, servizi, avviamento ecc. sarebbero oggetto d’interesse da parte di “una forte realtà imprenditoriale emiliana” come riferito in anteprima dal quotidiano La Provincia, la qual cosa determinerebbe dei problemi di convivenza con le realtà calcistiche storiche viadanesi.
La seconda rogatoria consiliare d’urgenza riguarda di nuovo la situazione ponti.
Tutti i ponti della zona - coevi di 50 e passa anni sono alle prese col ricambio generazionale o con forti lavori di rinforzo. I ponti di Casalmaggiore, San Benedetto e ora Guastalla sono alle prese con restauri che riverberano i loro effetti su quelli aperti. Viadana subirà ulteriori ricarichi dopo essersi sobbarcato il traffico di Casalmaggiore ora ci si chiede cosa comporterà in termini di aumento del traffico e come gestire questa nuova emergenza del ponte di Guastalla soprattutto alla luce del passaggio di camion di peso superiore alle 44 tonnellate che sfuggirebbero ai divieti.

Viadana. Stadio di calcio, altre società interessate

Viadana. Stadio di calcio, altre società sono interessate
Interessante articolo sulla Provincia che tratta in anteprima una novità che riguarda lo stadio di calcio di Viadana. L'insieme di strutture di via Al Ponte prese nel loro insieme, ossia location, struttura, parcheggi, servizi, avviamento ecc. interessano anche altre realtà calcistiche non solo quelle locali. Questo stato di cose potrebbe portare  in futuro a situazioni di concorrenza tra le realtà locali che rivendicano: “No a società d’invasori”. Sul piatto ci sarebbero tuttavia progettualità di sviluppo per Viadana che non escludono un Centro Federale della FIGC. Ovviamente l’articolo specifica trattarsi al momento esclusivamente di rumors che è stato giusto comunque riferire. (Fonte: La Provincia)

Viadana. Il Comune premia volontari e rugbiste

Viadana. Il Comune premia volontari e rugbiste
Il Consiglio Comunale di Viadana ha tributato un encomio ufficiale ad alcuni gruppi e associazioni di cittadini che hanno contribuito al bene comune in ambito civile e sportivo. Si tratta tra gli altri delle ragazze della Scuola Media Parazzi che hanno vinto i campionati nazionali studenteschi di rugby femminile; I volontari dell’associazione La Meridiana impegnati con pre-scuola, assistenza autobus e Piedibus. (Fonte Gazzetta di Mantova)