Guastalla - Alla guida col foglio rosa

Una radio reggiana ha confermato stamattina che chi guidava la vettura  bordo della quale, dopo uno schianto ha perso la vita il ragazzo di Guastalla figlio del dirigente ortopedico dell'Oglio Po aveva ancora il foglio rosa e non la patente in regola. Ora il ragazzo potrebbe rischiare anche di essere incolpato seppur colposamente per il fatto provocato. Probabilmente è stata una ragazzata che senza la volontà di nessuno è finita purtroppo in tragedia. Il fatto:
(ANSA) - Guastalla, 18 AGO - Un diciottenne e' morto e 3 suoi amici sono rimasti feriti in un incidente stradale la notte scorsa a Gualtieri (Reggio Emilia).La vittima e' Andrea Banchi, di Guastalla. Il giovane viaggiava su una Lancia Y condotta da uno degli amici, quando l'auto e' sbandata finendo contro un albero. Banchi e' stato trasportato in condizioni disperate all'ospedale di Reggio Emilia dove e' morto poco dopo le quattro di stamane. I tre amici feriti non versano in gravi condizioni.
(Radio 883) - Viaggiava assieme a tre amici e, stando ai primi accertamenti, pare che i giovani non indossassero le cinture. E' morto così, nel Reggiano, Andrea Banchi, appena diciottenne, figlio dell'ortopedico dell'Oglio Po vittima di un incidente martedì sera. Doveva essere un breve, gradevole giro al Po che si è, al contrario, trasformato in una tragedia. Il ragazzo, studente dell'Istituto Russell di Guastalla, subito dopo l'incidente (avvenuto intorno alle ore 23.00), è stato prontamente ricoverato presso l'Ospedale di Reggio Emilia, laddove è deceduto nella Sala di Rianimazione.