Una folla di amici per Umberto

Umberto Chiarini
In centinaia nel prato vicino all'argine per l'ultimo saluto a Chiarini
Si sono svolti ieri a partire dalle 17 i funerali di Umberto Chiarini che ha richiamato una vera folla di amici e conoscenti per dare l'ultimo saluto al gladiatore delle campagne antinucleari di Viadana e non solo. Centinaia di persone - disposte a semicerchio - nel prato tra l'argine e il paese hanno assistito alle celebrazioni rituali. Ora dopo i referendum - ha detto il prete - c'è da portare avanti l'altra Battaglia di Umberto: la pace. Noi che lo abbiamo conosciuto possiamo dire senza retorica che se tutti gli uomini fossero stati come lui il mondo sarebbe migliore, nient'altro da aggiungere.