Bellaguarda. In giro col fucile: "cacciavo le nutrie"

Un uomo di mezza età identificato come residente a Sabbioneta è stato scoperto a Bellaguarda mentre gironzolava per l'argine, niente di ché se non fosse che andava a passeggio con un fucile sovrapposto da caccia calibro 12 senza porto d'armi. Secondo una ricostruzione ottenuta interpolando le versioni dei giornali, le forze dell'ordine insospettite per la presenza di un auto, apparentemente incustodita, hanno successivamente trovato il proprietario che girava col fucile in spalla, il quale, sentendosi scoperto avrebbe goffaamente tentato di sbarazzarsi dell'arma gettandola in in un fosso. Interrogato, si sarebbe giustificato adducendo di andare a caccia di nutrie. Il fucile pare sia stato sottratto al padre dell'uomo a sua insaputa, sicché ne sarebbe scaturita una denuncia per entrambi. La gazzetta ha messo nel titolo: "denunciato per spari nei campi", la provincia invece: "imbraccia il fucile senza porto d'armi", difficile in questi casi dare una versione univoca.