Terremoto: Cosa sta succedendo sotto la pianura Padana?

Le zone sismiche diverse
Ma come mai due episodi sismici del tutto indipendenti si sono verificati nello stesso momento?
L’ultima scossa dalle nostre parti ha raggiunto magnitudo 3.3 ed è avvenuta alle ore 00:01:06 dell'altro ieri è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale nel distretto sismico Pianura padana lombarda. Il dato allo stesso tempo interessante e preoccupante è che le scosse si susseguono (una quindicina negli ultimi giorni) ma sembrano variare epicentro. Ovvero in genere un terremoto si scatena in un luogo preciso, a cui fanno seguito scosse di assetamento in genere più lievi ma sempre provenienti dalla medesima frattura. Questa è l'opinione comune basata sull'esperienza. Qui invece sembra di assistere a un percorso che va dal reggiano al veronese passando per il mantovano.
Oltre al terremoto di Viadana/Brescello, un'altra scossa di magnitudo 4.2 è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia con epicentro in un area compresa tra i comuni di Bosco Chiesanuova, Cerro Veronese e Fumane.
I sismologi sono gli unici a cui si deve prestare ascolto e tra essi non sembrano esserci dubbi sul fatto che i due terremoti siano due eventi diversi e ben distinti. Secondo gli scienziati gli episodi del veronese con quelli del reggiano/mantovano non hanno nulla a che fare tra loro dal momento che le due zone appartengono ad aree sismiche differenti. Ma allora entriamo nel campo della cabala e della numerologia. Come è possibile che episodi sismici appartenenti a zone sismiche diverse avvengano contemporaneamente? Non vogliamo scherzare con la paura delle persone ma è impossibile non notare questa anomala coincidenza. Cosa sta succedendo sotto la pianura Padana?