Viadana. "Assemblee pubbliche per illustrare i tagli"

Portanuova condivide le preoccupazioni del Sindaco sui tagli di bilancio imposti dagli ultimi governi che, come al solito, ricadranno sulle famiglie più deboli e sulle piccole e medie imprese. Bene la scelta di ridurre i quadri dirigenziali anche se ci saremmo aspettati una decisione più radicale vista la gravità della situazione. E’ ora però che dalle parole si passi ai fatti ovvero che per far si che “i viadanesi sappiano”, come auspica il Sindaco, è la Giunta Comunale che deve organizzare assemblee pubbliche per illustrare la reale situazione e per fare in modo che il prossimo bilancio preventivo con il piano di investimenti siano il frutto di un reale confronto con tutte le forze politiche e sociali locali.
Meno condivisibile invece la decisione di aumentare gli oneri di urbanizzazione, anche se motivata dai maggiori costi, soprattutto in merito alla conferma dell’esenzione dei costi di costruzione per i soli capannoni destinati al commercio all’ingrosso. Meglio sarebbe stata la scelta di favorire le costruzioni delle piccole imprese che producono localmente e che danno lavoro a tante famiglie.
LISTA CIVICA PORTANUOVA- Viadana