Cedimento riva alzaia località S. Martino di Viadana

Saccani e Tipaldi sul luogo del cedimento
A seguito della segnalazione di un cittadino è stato effettuato un sopralluogo presso la riva alzaia nel tratto compreso fra la zona S. Martino e la frazione di Cogozzo.
Da sopralluogo effettuato da un Tecnico del comune assieme agli assessori Adriano Saccani e Carmine Tipaldi (nella foto) si è riscontrato un cedimento del Terreno al margine del letto del fiume Po per una lunghezza di circa 40 metri e per un'altezza di 3. La concomitanza col recente terremoto ha fatto sospettare che ne sia questa la causa ma non è accertato che sia il sisma ad avere provocato questo grosso smottamento. Da qualche anno ha ceduto anche l'analoga strada che consentiva di raggiungere la spiaggia a Po (Da sotto il ponte verso S. Martino) della quale la vegetazione selvaggia s'è riappropriata. L'alzaia era quel sentiero che fiancheggia il Po che veniva percorso dagli animali che trainavano le zattere del trasporto fluviale.