Viadana. La Regione finanzia l'acquedotto nelle Frazioni contro l'arsenico

Duemila nuove utenze dalla Gerbolina alle frazioni Nord
Il sindaco Penazzi ha detto che "Con questo progetto verrà messa definitivamente la parola "fine" ai problemi dell'acqua all'arsenico". Grazie a un finanziamento della Regione che sborserà 1,7 milioni di euro si completerà la rete idrica allacciando le frazioni che ne sono ancora sprovviste la cui popolazione deve approvvigionarsi coi pozzi privati nelle cui acque è alta la percentuale di arsenico. Dunque ieri in comune si è tenuta una conferenza stampa di presentazione del progetto che vede coinvolti oltre alla Regione anche il Comune che stanzierà circa 400 mila euro, ex equo con la soc. acque potabili. I lavori inizieranno entro quest'anno per concludersi nella metà del 2014. Erano presenti (oltre al sindaco) Adriano Saccani (assessore), il consigliere comunale Cesarina Baracca, Cristian Manfredi (in rappresentanza della Regione) che ha portato i saluti di Maccari, Giuseppe Sanfelici (tecnico del comune), Domenico Rosso (acque potabili).