GLASGOW WARRIORS-AIRONI 29-6

Al Firhill Stadium di Glasgow i Warriors padroni di casa tengono fede al pronostico e continuano nella loro stagione sorprendente superando gli Aironi e restando così in zona play-off, anche se non riescono a centrare il punto di bonus offensivo come auspicato alla vigilia. Per gli Aironi, invece, non arriva il primo punto esterno della stagione e anche Luciano Orquera non riesce ad abbattere il muro dei 100 punti segnati: l’apertura nero-argento si ferma infatti a 99 con i 6 punti segnati trasformando le due punizioni concesse dal direttore di gara. Glasgow ha preso subito il pallino del gioco, costringendo gli Aironi a giocare profondi nella propria metà campo difensiva.
In più Del Fava e compagni hanno pagato qualche difficoltà di troppo sia in mischia ordinata che in touche nella prima parte di gara. Glasgow ne ha approfittato per portarsi sul 9-0 grazie al piede del quasi infallibile Duncan Weir, poi ha saputo replicare subito alla rimonta degli Aironi (i due calci di Orquera per il 9-6) andando in meta prima dell’intervallo con un’ottima combinazione che ha aperto la strada a Seymour. In avvio di ripresa ancora il piede di Weir e poi la meta di Grant spinto oltre la linea dalla maul scozzese, hanno chiuso la pratica. I padroni di casa hanno così iniziato a giocare per il bonus, trovando però solo la marcatura di Murchie in superiorità numerica (giallo ad Aguero) che ha fissato il 29-6 finale. Da segnalare negli Aironi l’esordio assoluto per il giovane tallonatore classe ’90 Antonio Denti.
PRIMO TEMPO
Sul calcio d’avvio Glasgow mette subito sotto pressione la difesa degli Aironi, che si salva in un primo tempo sul pallone perso in avanti da Pyrgos ma viene punita dal fischio di Dudley Phillips e dalla successiva punizione di Duncan Weir che dà il 3-0 ai padroni di casa dopo 3’. Ancora Weir all’11’ punisce il fuorigioco della linea degli Aironi al termine di una lunga azione dei padroni di casa. Nella prima parte di gara il possesso è di prevalenza dei Warriors e al 18’ il buon lavoro di Ferrarini in ruck riconsegna il pallone nelle mani degli Aironi vanificando una nuova offensiva dei padroni di casa a pochi metri dalla linea di meta. Al 5’ ci pensa allora nuovamente Duncan Weir ad aggiungere altri tre punti sul tabellone per punire un fallo della mischia ordinata degli Aironi: 9-0. Subito dopo sul calcio a seguire di Orquera, Mauro Bergamasco va a placcare Pyrgos e lo costringe a tenere il pallone a terra guadagnando una punizione centrale che Orquera trasforma: 9-3. Cinque minuti e un fallo di Weir e le successive proteste concedono una nuova opportunità ad Orquera. Dalla lunga distanza l’apertura degli Aironi centra nuovamente i pali e porta il risultato sul 9-6. Glasgow fiuta il pericolo e al 36’ approfitta di una mischia dentro i 22 d’attacco per costruire un’ottima combinazione che spiana la strada della meta a Seymour. Weir trasforma per il 16-6. Prima del riposo è ancora Orquera a poter accorciare le distanze: l’apertura intercetta il calcio di liberazione e prova a calciare il pallone verso la meta, ma i rimbalzi dell’ovale non lo premiano e alla fine commette un in avanti nel tentativo di tenere in campo l’ovale.
SECONDO TEMPO
Tocca ancora al piede di Weir aprire le marcature dopo 5 minuti della ripresa (entrata laterale di Perugini in ruck): 19-6. Serie di cambi all’11’, tra cui l’esordio con la maglia degli Aironi del giovane tallonatore Antonio Denti. Glasgow però passa ancora al 19’ con una maul da touche ai 5 metri al termine della quale è Grant a schiacciare l’ovale. Weir sbaglia la trasformazione, ma il punteggio è 24-6. Gli Aironi provano a cambiare qualcosa inserendo Olivier per Keats: il sudafricano va estremo con Tebaldi che ritorna a fare il mediano di  mischia. E’ sempre Glasgow, però, ad avere il pallino del gioco e al 28’ gli Aironi restano anche in inferiorità numerica per il giallo ad Aguero. Glasgow ne approfitta al 34’ con una lunga azione conclusa da Murchie alla bandierina. Wight non trasforma: 29-6. Glasgow attacca fino all’ultimo per cercare la meta che varrebbe il punto di bonus ma non riesce a passare la difesa degli Aironi.
Glasgow Warriors-Aironi 29-6
Marcatori: P.t. 3’ cp Weir (3-0), 11’ cp Weir (6-0), 25’ cp Weir (9-0), 27’ cp Orquera (9-3), 32’ cp Orquera (9-6), 36’ m Seymour tr Weir (16-6); S.t. cp Weir (19-6), 19’ m. Grant (24-6), 33’ m. Murchie (29-6).
Glasgow Warriors: Murchie; Seymour, Dunbar, Aramburu (s.t. 22’ Nathan), Lemi; Weir (s.t. 22’ Wight), Pyrgos (s.t. 33’ McConnell); Wilson, Fusaro, Forrester; Ryder (s.t. 22’ Beattie), Campbell (s.t. 1’ Verbakel); Cusack (s.t. 12’ Low), Hall (s.t. 22’ MacArthur), Grant (s.t. 31’ Reid). All.: Lineen.
Aironi: Tebaldi; Toniolatti, Quartaroli (s.t. 27’ Benettin), Pratichetti, Sinoti; Orquera, Keats (s.t. 20’ Olivier); Ferrarini (s.t. 11’ Favaro), Bergamasco (s.t. 29’-39’ Al. De Marchi), Cattina; Del Fava, Biagi (s.t. 11’ Furno); Romano (p.t. 28’ Perugini), Ongaro (s.t. 11’ Denti), Al. De Marchi (s.t. 15’ Aguero). All.: Phillips.
Arbitro: Dudley (Irl).
Note – P.t.: 16-6. Gialli: s.t. 28’ Aguero. Calci: Weir 5/6 (14 punti), Wight 0/1, Orquera 2/2 (6 punti). Spettatori: 4110. RaboDirect Man of the match: Pyrgos. Punti in classifica: Glagow Warriors 4, Aironi 0.