Gli Aironi compiono l'impresa e battono il Munster

AIRONI-MUNSTER 21-17
Un grande primo tempo degli Aironi, segnato dalle mete di Nicola Cattina e Gabriel Pizarro, permette agli Aironi di ipotecare un successo che nella ripresa Luciano Orquera con i suoi calci sigilla mantenendo a distanza il ritorno di Munster. Per gli Aironi è la quarta vittoria stagionale, ma quello della Red Army – campione in carica del PRO12 e attualmente al secondo posto in classifica - è sicuramente lo scalpo più importante raccolto finora. La regia di Tyson Keats, premiato Man of the match, ha dato velocità ai possessi degli Aironi, poi ci hanno pensato come detto Nicola Cattina e Gabriel Pizarro a trovare gli spunti vincenti per chiudere la prima frazione avanti 15-3. Nella ripresa Munster ha alzato il ritmo segnando una meta tecnica e poi con Mafi, ma il piede di Orquera ha sempre mantenuto gli Aironi a distanza di sicurezza.

"La vittoria di oggi è il risultato della crescita iniziata dalla trasferta con gli Ospreys", commenta a fine gara l'head coach degli Aironi Rowland Phillips. "Sono molto felice per la disciplina, per il cuore, per la durezza messa nei placcaggi, per come durante la settimana la squadra ha lavorato bene per curare quei dettagli che alla fine hanno fatto la differenza. Per 70' abbiamo giocato molto bene, con intelligenza. Munster ha avuto 10' di grande pressione, ma anche nella touche finale abbiamo dimostrato di nuovo grande concentrazione e attitudine". Riuscito anche l'esperimento di Tebaldi estremo: "Sono molto contento per lui. Munster nelle ultime partite aveva usato molto il piede, e lui è uno che ha molta sicurezza sulle palle alte. E' un'opzione in più per noi ma anche per la Nazionale, così come Toniolatti che la settimana scorsa ha giocato molto bene estremo con gli Aironi e ieri quando è entrato ha giocato estremo per l'Italia".
Soddisfatto ovviamente anche il presidente Silvano Melegari: "Siamo in un paese calciofilo e questo ci porta a volere risultati immediati. Questo però non è possibile per gli Aironi, che sono ancora una società giovane entrata in una competizione di altissimo livello. La vittoria di oggi paradossalmente lascia il rammarico per le ultime due sconfitte, perchè potevamo vincere anche contro Dragons e Leinster, anche se in quei casi sono intervenuti vari fattori tra cui l'arbitraggio. Per il futuro stiamo già ultimando il progetto per il prossimo biennio con opzione per gli altri quattro anni che verrà presentato quando sarà ultimato, anche in accordo con la Federazione. Questo comunque dimostra la nostra e la mia volontà di continuare".

PRIMO TEMPO

Munster ha la possibilità di sbloccare il risultato al 4’, ma da posizione centrale dentro i 22 deasy sbaglia clamorosamente la punizione concessa per entrata laterale di Pizarro in ruck. Sono così gli Aironi a piazzare il primo colpo al 7’. Pallone recuperato dentro i 22 difensivi, Sinoti con uno slalom dei suoi risale il campo e mette sul piede avanzante gli Aironi fino a quando Tebaldi indovina un grabber alle spalle della difesa di Munster su cui si fionda Nicola Cattina, che batte sullo sprint l’ala di Munster Hurley e segna la sua prima meta in PRO12. Da posizione defilata Orquera non trasforma, ma è 5-0 Aironi. L’apertura si rifà al 15’ centrando i pali su punizione: 8-0. La mira di Orquera non è invece precisa al 20’ quando prova un drop da oltre 30 metri colpendo però male l’ovale. Nove minuti più tardi anche Munster mette i primi punti sul tabellone con un calcio piazzato di Deasy: 8-3. Gli Aironi provano a reagire subito ma una bella azione sfuma a una decina di metri dalla meta per l’in avanti tra Santamaria e Pavan. La seconda meta arriva comunque al 38’ con una lunga azione chiusa da una combinazione tra i due centri Pratichetti e Pizarro con l’italo-argentino che evita un paio di placcaggi e resiste anche all’ultimo tentativo di Duncan Williams prima di allungarsi in area di meta. Orquera trasforma agevolmente per il 15-3. Risultato con cui si va al riposo perché Munster vanifica la propria ultima occasione con un’ostruzione.

SECONDO TEMPO

Munster si ripresenta in campo con una nuova apertura: Keatley (terzo miglior marcatore del RaboDirect PRO12) prende il posto di Deasy. Gli irlandesi si buttano subito in attacco, ma il primo affondo svanisce per un pallone perso in avanti. Un sealing off di Mafi viene invece punito con un preciso piazzato di Orquera che permette agli Aironi di portarsi sul 18-3 all’8’. Munster torna in partita al 20’ grazie ad una meta tecnica concessa dopo due falli della mischia ordinata nero-argento all’altezza dei 5 metri. Keatley trasforma per il 18-10. Ci pensa ancora il piede di Luciano Orquera dalla lunga distanza al 26’ ad allungare nuovamente il punteggio punendo un nuovo fallo in ruck di Munster, questa volta ad opera del nazionale irlandese David Wallace, al rientro dopo l’infortunio subito nel test-match contro l’Inghilterra prima del Mondiale: 21-10. Al 33’ è però ancora Munster a colpire, con una lunga azione allamano che impegna la difesa degli Aironi fino a quando Mafi non trova un comodo varco. Keatley trasforma per il 21-17. Un errore degli Aironi riporta in attacco Munster, ma questa volta la difesa nero-argento resiste e costringe Botha a perdere l’ovale. Gli Aironi provano a giocare il vantaggio perché al largo c’è un netto vantaggio numerico ma Pizarro non tiene il passaggio di Tebaldi e riconsegna il possesso agli ospiti. Dalla mischia sui 22 Munster apre il gioco poi Keatley prova un calcio-passaggio verso Hurley che risulta di poco lungo e termina in rimessa laterale. Sole vince la touche successiva e negli ultimi due minuti una lunga serie di pick and go nasconde il pallone al Munster fino a quando gli irlandesi non commettono un fallo in ruck che segna la fine dell’incontro.

Aironi-Munster 21-17

Marcatori: P.t. 7’ m. Cattina (5-0), 15’ c.p. Orquera (8-0), 29’ c.p. Deasy (8-3), 38’ m. Pizarro tr. Orquera (15-3); S.t. 8’ c.p. Orquera (18-3). 20’ m. tecnica Munster tr. Keatley (18-10), 26’ c.p. Orquera (21-10), 33’ m. Mafi tr. Keatley (21-17)

Aironi: Tebaldi; R. Pavan, Pratichetti, Pizarro, Sinoti; Orquera, Keats; Sole, Cattina, Ferrarini; Del Fava, Biagi; Romano (s.t. 20’ Perugini), Santamaria (s.t. 19’ Ongaro), Aguero (s.t. 19’ Al. De Marchi). All.: Phillips.

Munster: Jones; Hurley, Tokula (s.t. 7’ O’Dea), Mafi, Zebo; Deasy (s.t. 1’ Keatley), Williams; Butler, O’Donnell (s.t. 16’ Wallace), O’Callaghan (s.t. 19’ Nagle); O’Driscoll, Holland; Archer (s.t. 19’ Botha), Sherry (s.t. 33’ Fogarty), Du Preez (s.t. 13’ Horan). All.: McGahan.

Arbitro: Wilkinson (Irl).

Note – P.t.: 15-3. Calci: Orquera 4/6 (0/1 drop, 11 punti), Deasy 1/2 (3 p.), Keatley 2/2 (4 p.). Spettatori: 3000. RaboDirect Man of the Match: Tyson Keats (Aironi). Punti in classifica: Aironi 4, Munster 1.