Pavesi in Regione Lombardia sui Parchi

COMUNICATO STAMPA
Parchi: PAVESI (PD): “COLPO DI MANO DELLA GIUNTA: NIENTE NUOVA LEGGE E MENO GARANZIE”
 Un vero e proprio colpo di mano della Giunta regionale lombarda che intende rimettere in discussione la legge 12, quella su parchi e aree protette, approvata appena 7 mesi fa. Leggono così i consiglieri regionali del Pd che fanno parte della VIII Commissione Agricoltura, parchi e risorse idriche, l’emendamento al progetto di legge “Misure per la crescita, lo sviluppo e l’occupazione” (una sorta di legge omnibus che va a toccare tutti gli aspetti della vita regionale), presentato dall’assessore regionale ai Sistemi verdi e paesaggi Colucci che, modificando la denominazione dello strumento di pianificazione, di fatto mette in dubbio diverse garanzie sulla tutela di queste aree. L’emendamento chiede, infatti, di sostituire la definizione di ‘piano regionale delle aree protette’ (Prap) con ‘documento strategico delle aree protette’.
“In questo modo si espropria Regione Lombardia della possibilità di elaborare e approvare uno strumento di pianificazione cogente, cioè che dia indirizzi concreti, obbligatori ed efficaci al fine di tutelare e valorizzare le aree protette, cioè i parchi, sostituendolo con un semplice documento di indirizzo senza alcun valore di pianificazione urbanistica”, spiega Giovanni Pavesi, consigliere regionale del Pd.

“Il 6 agosto scorso è entrata in vigore la legge regionale 12 sulla nuova organizzazione degli enti gestori delle aree regionali protette – continua Pavesi –. Noi del Pd ci siamo astenuti, anziché votare contro, perché sono stati adottati alcuni nostri importanti emendamenti, ma soprattutto per un impegno votato all’unanimità dal Consiglio regionale: una risoluzione che impegnava la Giunta a presentare entro il 6 febbraio 2012 una proposta di legge che prevedesse una nuova legge quadro sui parchi che aggiornasse per intero l’impianto legislativo sulle aree protette. Quindi, un atto importante che impone alla Giunta e all’assessore impegni precisi. Ricordo anche che noi del Pd siamo l’unico Gruppo ad aver depositato un progetto di legge, il numero 97, che porta la data del 16 maggio 2011”.

In una seduta di Consiglio di gennaio lo stesso Colucci, rispondendo a una question time del Pd, fa presente Pavesi, “ha confermato la volontà della Giunta di dare attuazione alla risoluzione anche attraverso il coinvolgimento della VIII Commissione e degli enti parco, approfondendo i progetti di legge già presentati. Invece, non solo non si tiene fede agli impegni, ma si modifica, dentro il più ampio progetto sulla crescita e lo sviluppo, la definizione dello strumento di tutela delle aree protette, rendendolo meno stringente e, ciò che temiamo di più, allargando le maglie delle garanzie a difese dei parchi. Se Colucci non ritira l’emendamento, daremo battaglia politica in Aula”, annuncia infine Pavesi.

Milano, 14 marzo 2012