Regione. Discussione sui Parchi

COMUNICATO STAMPA
Parchi
PAVESI (PD): “RITIRATO L’EMENDAMENTO CONTRO I PIANI DI TUTELA DELLE AREE PROTETTE. ORA SUBITO LA LEGGE QUADRO SUI PARCHI”

“Abbiamo vinto una battaglia”, è soddisfatto Giovanni Pavesi, consigliere regionale del Pd, dopo che oggi, mercoledì 21 marzo 2012, in VIII Commissione Agricoltura e parchi, la maggioranza ha ritirato l’emendamento presentato dall’assessore regionale all’Ambiente Colucci, che chiedeva di sostituire la definizione di ‘piano regionale delle aree protette’ (Prap) con ‘documento strategico delle aree protette’.


“Si rischiava che Regione Lombardia imboccasse la strada dell’impossibilità di elaborare e approvare uno strumento di pianificazione cogente, cioè che desse indirizzi concreti, obbligatori ed efficaci al fine di tutelare e valorizzare le aree protette, cioè i parchi, sostituendolo con un semplice documento di indirizzo senza alcun valore di pianificazione urbanistica – spiega Pavesi –. Dunque, l’opposto di quello che, oltre a noi, anche la maggioranza in Consiglio regionale e la Giunta, dall’inizio di questa legislatura, proclamano”.
Adesso, invece, “Regione Lombardia rimane impegnata, nel più breve tempo possibile, a realizzare i piani regionali di tutela delle aree protette – continua Pavesi –. E’ due anni che aspettiamo: ora bisogna avere la volontà politica di realizzare questo strumento di gestione e pianificazione per il rilancio dei parchi lombardi. Ricordo che quando il 6 agosto scorso è entrata in vigore la legge regionale 12 sulla nuova organizzazione degli enti gestori delle aree regionali protette, noi del Pd ci siamo astenuti, anziché votare contro, perché sono stati adottati alcuni nostri importanti emendamenti, ma soprattutto per un impegno votato all’unanimità dal Consiglio regionale: una risoluzione che impegnava la Giunta a presentare entro il 6 febbraio 2012 una proposta di legge che prevedesse una nuova legge quadro sui parchi che aggiornasse per intero l’impianto legislativo sulle aree protette. Richiamiamo la Giunta a questi impegni, se veramente si vuole la vera tutela e valorizzazione dei parchi lombardi”.
Milano, 21 marzo 2012