Viadana. Anzola: "Osservatorio per la Politiche della Mobilità"

Durante il prossimo Consiglio Comunale verrà proposta alla votazione l'istituzione dell'Osservatorio per la Politiche della Mobilità. Già da tempo cerco di ascoltare le problematiche dei cittadini pendolari, ma ritengo che manchi una struttura apposita per garantire maggiore efficenza, incisività e attenzione all'argomento. Questo osservatorio si occuperà di raccogliere le problematiche emergenti, raccogliere le ipotesi di soluzioni strutturali, consultazione sulle soluzioni gestionali e organizzative, monitoraggio circa il perseguimento degli obiettivi strategici. L'osservatorio creerà un canale informativo per far pervenire segnalazioni ed individuare soluzioni alle problematiche emergenti della mobilità, nonché per dare informazioni.
L'Osservatorio sarà composto da: Assessore ai Trasporti, Delegato ai trasporti con l'utenza, Dirigente settore mobilità, Comandante polizia locale, Dirigente comunale alle politiche scolastiche. Su invito anche rappresentanti di aziende di trasporto pubblico extraurbano e rappresentanti delle associazioni in difesa dei consumatori. Importante sarà la figura del delegato ai rapporti con l'utenza nominato. Egli sarà l'anello di collegamento tra l'osservatorio, l'Ente e i cittadini interessati. Non vi saranno costi per il Comune ma in questo modo l'Ente Comunale metterà in campo tutti i funzionari e le forze che ha a disposizione per tutelare i cittadini e far sentire la loro voce presso le sedi opportune. Sarebbe interessante poter in futuro organizzare un osservatorio che coinvolga più Comuni.
Il Vice Sindaco D. Anzola