Casalmaggiore. Braccata la gang dello specchietto rotto

Una punto sospetta a Casalbellotto e un numero di targa questi gli elementi che sarebbero in mano agli inquirenti per smascherare la gang che truffa anziani automobilisti
Come noto dei delinquenti avvicinano anziani alla guida sostenendo di essere stati urtati dalle vetture delle vittime (ovviamente falsamente) chiedendo con veemenza di essere risarciti in contanti senza coinvolgere le assicurazioni. quindi si dileguano avendo ricevuto somme in modo fraudolento profittando della arrendevolezza di persone deboli. Adesso gli inquirenti hanno in mano degli elementi che potrebbero condurre ad un esito positivo incastrando i malfattori grazie all'annotazione del numero di targa di un'auto (una grande punto) da parte di un cittadino. Allo scopo di fermare i truffatori in questi giorni le forze dell'ordine hanno dispiegato un numero di unità formando posti di blocco nelle strade intorno al casalasco.