Viadana. Rilievi in campo culturale e scolastico

COMUNICATO PORTANUOVA IN RISPOSTA AL SINDACO PENAZZI
La risposta del Sindaco Penazzi alle nostre pacate critiche in campo culturale e scolastico è l'ennesima chiusura collaborativa senza riuscire a dare risposte convincenti.
L'imminente riapertura della Ludoteca, purtroppo già annunciata da mesi, non giustifica la sua chiusura in questi mesi né ci rassicura la sua futura destinazione che appare temporanea e finalizzata ad una sorta di "doposcuola".
Cosa ben diversa dal suo naturale ruolo ludico come luogo di incontro soprattutto per bambini dove il gioco diventa occasione di stimolo, di aggregazione e di crescita.
Assolutamente non condivisibile la valutazione di diseconomicità del Cinema Lux di San Matteo, irrispettosa verso il lavoro volontario di quanti lo hanno sostenuto negli anni e non dissimile dalla giustificazione ai tagli alla cultura fatta col decreto Bondi contro il quale si è mobilitato tutto il mondo artistico e politico, PD in testa.
Cinema, teatro, musica così come l'arte nel suo complesso non vanno misurati dal loro profitto economico ma sostenuti per quello ben più importante che è l'arricchimento culturale dei cittadini, principio irrinunciabile in tutte le giunte dove essere di "sinistra" ha ancora un valore e un peso nelle scelte.  
Giusto darsi delle priorità in tempi di crisi ma il Sindaco ha anche il dovere di dire ai cittadini quanto incidevano sul bilancio comunale il Cinema Lux e la Ludoteca rispetto, magari, agli affitti non incassati a causa di una poco oculata gestione d'immobili pubblici concessi a privati come accaduto per l'Arena Spettacoli o come l'incompiuto parcheggio di Via Roma. E, nel caso, dire quale priorità avrebbe la ciclabile di collegamento progettata in mezzo ai campi con una spesa di circa 800 mila euro rispetto ad un tracciato urbano molto più utile e molto più diseconomico.
Sul fronte scolastico il Sindaco non va oltre i provvedimenti tampone, dall'esito incerto e conseguenti agli errori gestionali del passato, sorvolando sulla gravità del problema degli esuberi nelle materne non solo per le famiglie coinvolte ma per tutta la collettività con pesanti conseguenze quando si sposterà nella scuola dell'obbligo.
Per amore della nostra città, rinnoviamo l'appello ad una collaborazione tra forze omogenee sperando in uno scatto d'orgoglio della componente più progressista che sostiene l'attuale maggioranza affinché determini diverse priorità e diverse condizioni per una maggiore apertura ai contributi propositivi finalizzati ad un comune interesse collettivo.
Lista Civica Portanuova