Confocommercio, Bialancio del terremoto

 Comunicato Stampa
I DANNI DEL TERREMOTO: COLPITI ANCHE TURISMO E NEGOZI
Confcommercio Mantova fa un primo bilancio dei danni provocati dal terremoto di domenica scorsa alle attività commerciali e turistiche in provincia di Mantova. “Per quanto riguarda il comparto turistico – afferma il presidente dell’associazione Ercole Montanari – si registrano disdette tra il 5 e il 20% delle prenotazioni. Il paese in cui le attività commerciali sono state maggiormente colpite è Moglia, dove il sindaco ha imposto la chiusura a 4 negozi a causa della pericolosità della via, mentre la chiusura precauzionale di alcuni centri storici ha messo ovviamente in difficoltà gli esercizi commerciali locali”. “Si sono riscontrati disagi anche tra i venditori ambulanti – aggiunge Montanari – a causa della sospensione o della rimodulazione del mercato settimanale”.
La prossima settimana il presidente Montanari accompagnato dal direttore Nicola Dal Dosso sarà in visita ai paesi colpiti, dove incontrerà gli operatori e i rappresentanti Amministrazioni locali. “Ci siamo attivati con Regione, Provincia ed Ente Bilaterale Mantovano del Commercio, Servizi e Turismo per ottenere delle misure di sostegno a favore degli imprenditori che hanno l’attività sospesa e dei loro dipendenti – afferma Montanari – Ci stiamo confrontando con gli enti citati sulla via da percorrere, ossia l’utilizzo degli ammortizzatori in deroga piuttosto che altre forme di supporto economico alle imprese”. Intanto nella Giunta camerale di ieri il presidente Montanari ha fatto presente la situazione di forte disagio delle attività commerciali coinvolte dal sisma, e ha chiesto, una volta stimati i danni subiti, la disponibilità dell’ente camerale a definire interventi a favore delle imprese colpite.