Gruppi d'acquisto: Occupiamo le terre pubbliche incolte"

Gian Carlo SimoniOCCUPY PUBLIC LAND !!!
Chiediamo ai Comuni dell'Oglio Po di darci Terra in comodato d'uso per produrre Cibo Buono.

La Terra Comunale è Nostra, è un Bene Comune. Non deve più essere venduta ai privati per costruire capannoni, che poi dopo qualche anno rimangono vuoti.
Cosa mangeranno i nostri Figli se i Padri sono disoccupati e senza prospettive, del Cemento?
Quanto ci costerà in futuro il Cibo importato dall'estero, se come molto probabile, ritorneremo ad una valuta nazionale?
Vogliamo forse trasformarci in una Società , come quella Americana, dove 48 MILIONI di Persone su 300 vivono con i Buoni Pasto?
Svendere la Terra per coprire i debiti, come stabilito dal governo Monti, è una follia ed i nostri Sindaci non devono seguire questa linea.
L'Autosufficienza Alimetare deve essere l'obiettivo primario di una Società Civile e chi Amministra il Territorio deve fare in modo che il Cibo sia disponibile per tutti.
Come pensiamo di mantenere la Pace Sociale Senza Lavoro e Cibo, con il coprifuoco e la legge marziale?
Non facciamoci abbindolare dall'abbondanza di Cibo presente nei supermercati, perchè quel Cibo viene da lontano e sono bastati tre giorni di sciopero degli autotrasportatori quest'inverno per far svuotare gli scaffali.
La pasta italiana è fatta per il 40% con grano straniero, mentre i nostri agricoltori chiudono o producono per il biogas.
Se questo "libero mercato" dei banchieri non produce ciò di cui l'uomo ha veramente bisogno e giunto il momento che dal basso ce ne occupiamo noi direttamente.
Non abbiamo nessuna intenzione di andare all'Hard Discount a comprare cibo spazzatura, questo non è progresso, crescita e sviluppo.
Vogliamo Terra per produrre Cibo Locale, è un Nostro Diritto !!