Viadana: "Consulta stranieri così non integra"

Il progetto della consulta degli stranieri così come è stato presentato è riduttivo e non lungimirante. Il vero progetto politico è quello di estendere la partecipazione alla consulta anche agli altri comuni del distretto dando il compito di mediare sui rapporti alla figura responsabile per l’immigrazione a livello distrettuale. Così facendo si ha un vero osservatorio che guarda ad un bacino più ampio e non rischia di diventare una lobby locale per esigenze locali. Attualmente esiste già a Viadana il delegato dal Sindaco alle Politiche dell’immigrazioni e gli stranieri che abitano nel territorio Viadanese possono già interfacciarsi con il delegato per riportare le loro difficoltà o ambizioni. Quello che ormai serve è una visione politica più alta e la soluzione proposta dal PD oltre a rischiare di essere autoreferenziale rischia di rimanere uno strumento che isola anziché integrare.
Christian MANFREDI
Capo Gruppo PDL VIADANA