Viadana. Marocchino rapina la banca con un coltellaccio: preso dai vigili

Tre coraggiosi agenti di polizia locale di Viadana (Daniela Parma, Tommaso Mazzocca e Francesca della Pietra cit. Provincia) hanno Inseguito e preso dopo la rapina Abderrahim Sbit, marocchino di 38 anni residente a Brescello dopo che il bandito aveva rapinato 7 mila euro alla Banca Mps di Via Verdi a Viadana.
Il bandito era riuscito a penetrare nell'istituto di credito e sotto la minaccia di un coltello da cucina aveva costretto il direttore a farsi consegnare circa 7 mila euro. Sorpreso all'uscita dalla polizia locale finisce in manette dopo che i Vigili avvertiti lo avevano prima individuato poi seguito consentendo l'arresto da parte delle forze dell'ordine.
Il delinquente per non farsi fermare con aria feroce grugniva contro l'agente minacce del tipo: "Vattene o ti ammazzo" brandendo un coltello da cucina ma gli agenti non si sono lasciati intimorire e lo hano seguito a piedi.
L'energumeno (forse in preda all'alcool) alla fine viene ammanettato (circa all'altezza delle Poste) e trasferito al carcere di Mantova. Encomio per gli agenti da parte della comandante e dell'assessore.