Viadana - Precisazione dell'assessore sull'indagine

RETTIFICA - l'assessore ci ha invitato a precisare quanto segue riguardo all'articolo di ieri che copiaincolliamo sotto per meglio confrontare le dfferenze, precisiamo che ciò che abbiamo scritto era comunque virgolettato sulla stampa:

Chiedo di rettificare con il passaggio che "la Regione ha inviato una nota ufficiale con cui invitava tutti i dipendenti delle ASL della Lombardia e delle Agenzie di evitare di partecipare ad iniziative o incontri pubblici nel periodo della campagna elettorale che va dal 21 aprile 2012 al 21 maggio 2012".
Adriano Saccani
ARTICOLO DI IERI
Viadana. Indagine sanitaria, Regione: "Risultati dopo i ballottaggi"
La Provincia fa lo scoop del giorno grazie alle dichiarazioni dell'assessore Saccani (foto) riguardo alla divulgazione dei risultati dell'indagine sanitaria di cui tanto si è parlato specie riguardo a presunte reticenze nella divulgazione dei risultati. Il giornale fa un'importante rivelazione che non si capisce come possa essere passata in sordina. Saccani in virgolettato dice: "All'Asl i dati della fase 2 sono arrivati a fine aprile ma la Regione aveva vietato di renderli pubblici fino al completamento dei ballottaggi elettorali e cioè fino al 21 maggio" (La provincia - 16 maggio 2012 - pag. 43). L'assessore - nel corso dell'articolo quindi sottolinea con forza che da parte sua e dell'amministrazione non c'è alcuna resistenza, al contrario c'è totale apertura e trasparenza fin dal lontano 2003 quando fu proprio l'amministrazione viadanse a farsi promotrice dell'indagine e della divulgazione dei risultati di essa.