Viadana. Zanazzi su aliquote irpef e Imu

INTERVENTO DEL CAPOGRUPPO PD – ZANAZZI SU ALIQUOTE IRPEF E IMU
La definizione delle aliquote 2012 per IMU e addizionale IRPEF è inevitabilmente legata alla necessità del Comune di reperire risorse per far fronte al mantenimento dei servizi a favore dei Cittadini. Non è necessario che siano Manfredi o Cavatorta a ricordarci che l’aumento dell’Irpef Comunale abbasserà il reddito dei lavoratori. La situazione economica, la crisi delle aziende, sta mettendo già a dura prova le condizioni di vita di tanti lavoratori e delle loro famiglie.


Non bisogna soffermarsi alla “freddezza” di numeri o percentuali in quanto questi sono volenti o nolenti legati alla possibilità autentica di poter amministrare e quindi rispondere alle esigenze che quotidianamente i viadanesi chiedono ed hanno il diritto di ottenere: servizi scolastici, sociali, interventi manutentivi della viabilità e del patrimonio comunale. Deve essere chiaro a tutti che la finanza locale è continuamente pressata da tagli, da contenimenti finanziari imposti dalle normative legislative come il Patto di Stabilità, e che ciò nonostante  il nostro Comune nel 2011 è riuscito a rispettare questi vincoli rientrando fra i pochi Comuni italiani virtuosi permettendoci in parte di poter adempiere al pagamento di lavori già compiuti. Deve essere chiaro a tutti che una parte del gettito dell’IMU non rimarrà nelle casse del Comune ma verrà trasferita allo Stato e quindi ciò certamente imporrà ulteriori riduzioni dei costi e quindi dei servizi.
Respingo totalmente la rappresentazione  vessatoria che i Capigruppo PDL e Lega attribuiscono alla nostra Amministrazione. E’ il momento non delle barricate quanto invece della ragionevolezza nel comprendere la drammatica situazione generale che stiamo vivendo e che inevitabilmente pesa anche nella nostra realtà amministrativa.
Credo quindi che la cosa prioritaria sia proprio quella di favorire consapevolezza e conoscenza nei cittadini, rendendoli partecipi delle motivazioni che stanno alla base di scelte anche scomode ma purtroppo irrinunciabili. Propongo al Sindaco ed alla Giunta di convocare delle Assemblee Pubbliche in tutte le frazioni del nostro Comune per spiegare sia tutte le problematiche legate al Bilancio 2012 compresi gli adeguamenti dell’IRPEF e l’applicazione dell’IMU, ma anche per informare e raccogliere indicazioni e suggerimenti su tutti gli aspetti amministrativi riguardanti la nostra comunità, e questo al di là delle semplici, ma capisco, inevitabili schermaglie politiche delle forze di opposizione.
     
    Viadana li, 24/5/2012                                    PAOLO ZANAZZI
                                                                           Capogruppo PD – Viadana (MN)