Anche a Viadana esami semplificati?

Prove d'esame senza scritti (solo orali) nei comuni colpiti dal sisma ma Viadana che non ha edifici sinistrati non dovrebbe rientrarvi. Prove invalidate comunque se si abbandona il banco per eventuali scosse.
Il ministero ha dato il via libera per le prove d'esame senza scritti (solo orali) per i comuni terremotati. Ma Viadana rientra nei comuni dove gli edifici scolastici si trovano in condizioni di "estrema precarietà", condizione necessaria per l'applicazione della modalità semplificata d'esame concessa dal ministero agli studenti dei comuni colpiti dal terremoto? Sembra di no, a Viadana gli edifici hanno tenuto bene, ma c'è un'altra questione: le prove d'esame durano 6-8 ore se in questo lasso di tempo (facciamo gli scongiuri) dovesse arrivare una scossa di terremoto tale da indurre tutti, studenti e professori, ad uscire all'aperto la prova sarebbe invalidata e sarebbe tutto da rifare. Così riassume la situazione uno dei presidi dei comuni mantovani coinvolti dal sisma. Non sembra che gli edifici scolastici viadanesi abbiano subito danni strutturali tali da farli rientrare nella definizione del ministero per applicare le deroghe riguardanti gli edifici "che si trovano in condizioni di estrema precarietà". Per sapere con certezza se anche a Viadana gli esami saranno "semplificati" comunque occorrerà un'interpretazione che dovrà venire dall'ufficio provinciale scolastico nelle prossime ore.