Penazzi: "All'Oglio Po nuovi trasferimenti"

Ho avuto notizia  di un progetto dell'azienda ospedaliera di Cremona riferita al nostro ospedale "Oglio Po" inteso a trasferire l'attività del  laboratorio analisi ivi gestita  a Cremona fatta eccezione per i soli casi di urgenza.
E' questa  una ennesima scelta finalizzata al depotenziamento del nostro nosocomio, al trasferimento di mezzi, persone, risorse, entrate   all'ospedale di Cremona e al depauperamento della nostra struttura ospedaliera.
In qualità di responsabile della sanità del mio comune e dei mie cittadini voglio manifestare il mio fermo dissenso per tale ulteriore azione tendente a "uccidere" per asfissia il nostro ospedale. Questa scelta gravissima si aggiunge alle mancate nomine dei primari, al blocco degli investimenti, al ricorso a precari e ai disservizi che si sono già manifestati e che manifesteranno soprattutto durante il periodo estivo.
Protesto contro questa politica che ci sta privando di un servizio essenziale sinora erogato ai nostri cittadini e mi riservo di assumere tutte quelle azioni di contestazione e di protesta  coinvolgendo le nostre popolazioni, le forze politiche, economiche e sindacali, il mondo del volontariato e la società civile in genere. Mi unisco alla protesta del consigliere regionale Giovanni Pavesi che mi ha segnalato il grave fatto
Il Sindaco di Viadana