Viadana. Anzola: "impegni concreti per i pendolari"

Ieri pomeriggio si è riunito l'osservatorio sul trasporto recentemente istituito nel Comune di Viadana. Ospiti esterni oltre al rappresentante dei pendolari erano Provincia di Mantova, Apam ed un alto rappresentante di Tper.
Quest'ultima società è quella che insieme a Fer gestisce i treni lungo la tratta Brescello Parma. Ho elencato, insieme al rappresentante dei pendolari, le varie problematiche delle quali risente la linea, ovvero problemi lungo i passaggia a livello, guasti frequenti dei treni che causano ritardi e soprattutto la perdita delle coincidenze tra Bus navetta e treni. Ho chiesto impegni concreti ed azioni in tempi brevi in quanto la situazione è intollerabile.

Apam e Tper prossimamente stileranno un protocollo da seguire in caso di emergenza, ad esempio ritardi o cancellazioni di corse, secondo il quale le due centrali operative si metteranno tempestivamente in contatto tra loro per avvertire in tempo reale l'autista di turno e così l'utenza. Uno dei problemi infatti era anche la scarsa comunicazione. Altri impegni sono giunti da Tper. Da settembre la corsa 11167 verrà anticipata alle 13.16 come richiesto da tempo. Nei mesi successivi all'estate inizierà ad arrivare nuovo materialerotabile ed entrerà in funzione il sistema di controllo centralizzato del traffico, che dovrebbe risolvere anche il problema dei passaggi a livello. Inoltre già da agosto inizierà una manutenzione straordinaria dei mezzi utilizzati. Questo servirà ad evitare il surriscaldamento dei motori, ora molto frequente, che comporta la necessità di procedere a velocità più contenute rispetto alle potenzialità. Perciò i treni dovrebbero andare più veloci e avere meno guasti. Inoltre Tper solleciterà Fer per una prossima ristrutturazione della stazione ferroviaria ora chiusa a causa del sisma. Direi che si è trattato di un incontro molto costruttivo e dal quale sono scaturiti impegniconcreti.
Il vice Sindaco