Anzola: "Nessuna cementificazione"

Basta con le polemiche sterili e con i processi alle intenzioni. E’ iniziata una fase ad alta valenza democratica e indubbiamente positiva, ovvero il periodo di presentazione delle osservazioni inoltrate dai cittadini. Non si capisce dove stia il male in questo secondo Portanuova. Tra l’altro abbiamo allungato i tempi disponibili per la presentazione proprio per favorire la partecipazione dei cittadini.   L’intenzione non è certo quella della cementificazione, anzi ci si aspettano molte richieste per far tornare agricoli terreni attualmente edificabili. Per quanto riguarda lo sviluppo di Viadana bisognerà riqualificare le zone attualmente già insediate ed evitare un espansione del paese verso aree poco antropizzate. Portanuova ci lasci lavorare e poi giudicherà. Inoltre la redazione di un piano integrato delle reti presenti nel sottosuolo, mai realizzata prima, permetteranno un miglior monitoraggio e una progettazione per interventi migliorativi in un prossimo futuro.