Interrogazione di Pavesi sull'Oglio-Po

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA IN COMMISSIONE
Oggetto: trasferimento laboratorio Ospedale di Oglio Po
I sottoscritti consiglieri regionali
Preso atto
della decisione della Azienda sanitaria Locale di Cremona di  prevedere lo spostamento del laboratorio delle analisi - eccezion fatta per gli esami urgenti – da Casalmaggiore a Cremona;
considerato
 che l’Asl di Cremona sta agendo senza alcuna concertazione con  le istituzioni del territorio e che la scelta del trasferimento è stata presa senza indicarne gli obiettivi economici e senza spiegare le ricadute in termini di personale e prestazioni;
che si è in presenza di un progressivo depotenziamento del Presidio Ospedaliero Oglio Po poiché la promessa programmazione sanitaria territoriale, per cui si erano impegnati in precedenza vertici dell’ASL, è in stridente contrasto con le azioni di questi mesi come ad esempio la mancata copertura dei posti apicali nel Presidio di Oglio Po e la contemporanea compromissione degli organici medici ed infermieristici di reparti fondamentali quali l’Ortopedia, l’Ostetricia/Ginecologia e la Pediatria;
che la mobilitazione dei cittadini contro lo smantellamento del laboratorio analisi e per il mantenimento delle prestazioni fino ad oggi erogate ad Oglio Po, è testimonianza - con le più di 1500 firme raccolte in pochi giorni – del riconoscimento  della professionalità dei dipendenti del Presidio e della qualità delle prestazioni erogate;

interroga l’assessore competente per sapere
quali siano le motivazioni che hanno portato alla proposta di trasferimento del laboratorio, quali siano gli obiettivi economici che questa scelta persegue e quali siano le ricadute per il personale;
quali siano gli interventi di investimento e valorizzazione previsti per il mantenimento delle caratteristiche di qualità e di servizio del P. O. Oglio Po.
Giovanni Pavesi