Niente patteggiamento per l'investitore

Nel 2010 investì delle persone nella ciclabile di Cicognara/Casalbelotto
Il 13 settembre 2010 il giovane C.D. di Viadana lanciava la sua auto (una 147)  alla velocità di 120 km/ora nella curva di  Cicognara/Casalbelotto, una velocità eccessiva che lo portò a sbandare ed investire un gruppo di persone che a piedi transitavano nella ciclabile provocando la morte di una persona e il ferimento di altre. Ebbene il giudice ha negato la richiesta di patteggiamento che avrebbe portato l'investitore a ricevere una pena - secondo il Gup troppo mite (9 mesi con la condizionale).