Viadana. Portanuova: "Troppe varianti al PGT"

COMUNICATO  PORTANUOVA SULLA REVISIONE AL PGT
 Viadana si appresta ad essere uno dei comuni più prolifici in campo urbanistico con una variante al PRG, il nuovo PGT e una successiva variante nell’arco di solo 8 anni, tutte con concessioni di nuove aree edificabili, pur contenute rispetto alle aspettative e con regole più innovative grazie alle nostre proposte nella precedente amministrazione.
Oggi tocca al Vice Sindaco Anzola annunciare la prossima revisione del PGT aprendo le porte a domande e osservazioni che, inevitabilmente, si tramuteranno in nuove e vecchie richieste di trasformazioni d’aree agricole in edificabili.L’asse UDC-PD, dopo aver dimostrato tutta la propria incapacità a risolvere i problemi dei viadanesi tranne che subissarli di nuove tasse (in controtendenza con quanto fatto da molte amministrazioni di centro-sinistra) e tagli ai servizi, oggi presenta l’unico punto di convergenza di questa forzosa alleanza: la gestione urbanistica del territorio.
Molti comuni lombardi ed italiani, amministrati da un PD più virtuoso e innovativo con altre maggioranze, perseguono un progetto di “crescita zero” congelando l’esistente e puntando sul recupero urbanistico dei centri storici e periferici per ridare un volto alle proprie città: città dove il basso impatto edilizio, il risparmio energetico, la bioedilizia e oggi l’antisismica sono vincoli costruttivi per proiettare i loro territori verso un futuro fatto di meno cemento e più qualità di vita.
Noi non smetteremo mai di lavorare affinché a Viadana il PD ritrovi la sua identità e prenda le distanze dalle vecchie logiche edificatorie (terreno fertile per tutelare privilegi e interessi) per dar corso ad una nuova gestione del territorio in cui si abbia la percezione che le regole e le opportunità per costruire siano uguali per tutti.
Portanuova chiederà a tutti quanti sono in sintonia con un progetto di “crescita zero”, senza preclusioni, di fare squadra comune per controllare le scelte che l’Amministrazione andrà a compiere in campo urbanistico e per proporre regole e vincoli per un’edilizia più rispettosa dell’ambiente, più sicura in termini strutturali e più improntata al recupero urbano, partendo dal censimento degli immobili sfitti e invenduti
Lista Civica Portanuova
Viadana