Viadana spending review. Riorganizzazione dei servizi

Riorganizzazione dei servizi
Voglio tranquillizzare i cittadini viadanesi che nessun disservizio essi dovranno subirei in merito alla riorganizzazione di alcune funzioni comunali tra i quali la refezione scolastica e i servizi bibliotecari.

Ho imposto ai nostri dirigenti che le loro valutazioni e le loro scelte non vadano assolutamente a comportare riduzioni di prestazioni e della loro qualità.

Capisco la presa di posizioni di fronte al “nuovo” che spesso è paventato come decuratazione, taglio “sic et simpliciter” , diminuzione di efficienza.

Accetto le proposte di razionalizzazione, di risparmio, di miglioramento d’efficienza anche richiedendo sacrifici e maggior dedizione ai nostri collaboratori.


L’impiegata che sarà trasferita a S.Matteo delle Chiaviche , dopo un breve periodo di formazione per poter svolgere le funzioni d’anagrafe, dovrà implementare la funzionalità dell’Ecomuseo che è obiettivo strategico e prioritario della Giunta.

L’Ecomuseo rappresenterà per S. Matteo delle Chiaviche uno strumento di promozione, di conoscenze, di sviluppo della cultura e delle attività commerciali.

Solo se tali attività saranno supportate da personale valido, , che sappia utilizzare strumenti di promozione quali web-marketing e tecniche pubblicitarie innovative, opportune coadiuvato dai volontari che stanno svolgendo un’opera molto apprezzata e meritoria, la ricaduta in termini sia culturali che economici sarà veramente importante.

Il plesso scolastico di S. Matteo delle Chiaviche , il più importante dopo quello di Viadana, richiede altresì servizi culturali che , con le caratteristiche e le qualità della nuova impiegata, potranno essere effettuati in loco senza richiedere spostamenti costosi per tutti gli scolari.

Queste scelte sono finalizzate a migliorare le prestazioni che il Comune eroga in tale frazione su cui il comune ha da sempre investito e sui cui gravitano altresì le frazioni vicine.

Sono convinto che a per quanto attiene ai servizi bibliotecari non dovrebbero crearsi problemi ; la biblioteca è dotata di un organico sufficiente, integrato altresì da volontari, e sono sicuro che il suo personale potrà supplire utilmente il trasferimento dell’aliquota destinata a S. Matteo.

Ricordo che le biblioteche di Viadana e di San Matteo delle Chiaviche operano in sinergia e che non ci sono esclusive operative che possano limitare l’efficienza.

Sono disponibile, qualora dovessero riscontrarsi inefficienze e problematiche importanti ad implementare il servizio bibliotecario con altro personale e/o a rivedere i piani organizzativi previsti.

Per quanto riguarda il servizio mense scolastiche valgono i ragionamenti sopra esposti. Non ci sono piani per tagliare personale o per licenziarlo. E’ scopo prioritario dell’amministrazione offrire pasti in linea con le disposizioni dell’ASL agli stessi livelli di qualità e di gusti attualmente implementati. Se si chiederà qualche spostamento del personale per conseguire economie e migliore efficienza, lo si dovrà fare avendo di mira il miglioramento e la razionalizzazione, anche a costo di qualche sacrificio dei nostri dipendenti.
Il sindaco di Viadana G. Penazzi