Viadana. "Astensione PDL e voto contrario della LEGA"

Zanazzi: "Astensione Pdl e voto contrario della Lega, un fatto gravissimo"
Ritengo che l’astensione dei Consiglieri PDL ed il voto contrario della Lega sul documento relativo al mantenimento dei servizi dell’Ospedale Oglio-Po durante l’ultimo Consiglio Comunale sia un fatto gravissimo.
 Nessuna speculazione politica, ma è evidente che questo comportamento dimostra palesemente che i consiglieri comunali viadanesi Manfredi, Formici e Gualerzi evidentemente non hanno avuto il coraggio di dissentire sulle politiche regionali dei rispettivi partiti (PDL-Lega) in materia di sanità.

Non si può prima sottoscrivere un documento condiviso da diverse forze politiche che impegna l’amministrazione comunale di Viadana a promuovere iniziative in difesa dei servizi dell’Oglio-Po e poi non votarlo perché il problema del laboratorio di analisi, secondo Manfredi, non esiste o viene rinviato al 2013.
Non si può non votarlo perché il documento è troppo generico e non contempla la possibilità di istituire un Comitato Tecnico-Scientifico che affronti le scelte riorganizzative.
Intanto questo documento a mio avviso andavo votato,  poi qualsiasi altra iniziativa o documento potrà benissimo raccogliere queste indicazioni. Io stesso ho proposto che in una prossima riunione dei capigruppo si formuli un ulteriore e specifico documento.
Il segnale che doveva uscire dall’ultimo Consiglio Comunale doveva essere forte ed unitario.
Da lì partire per un coinvolgimento ed una concertazione con tutti i Comuni limitrofi e per una mobilitazione forte di tutti i cittadini e di eventuali comitati che si costituiranno in difesa dei servizi ospedalieri come sostenuto dai Gruppi PD, Lista Penazzi e UDC.
Così non è stato, e di questo credo il PDL e la Lega locali dovranno rendere conto ai cittadini Viadanesi.
    Viadana li, 29/7/2012
                                                    PAOLO ZANAZZI
                                                         Capogruppo PD – Viadana