Zanazzi sul Piano territoriale di Viadana

COMUNICATO STAMPA IN RISPOSTA ALLA CIVICA PORTANUOVA – REVISIONE PGT
Voglio tranquillizzare la Lista Civica Portanuova: non è assolutamente certo che la revisione del PGT porterà a nuove richieste di trasformazioni d’aree agricole in edificabili. Anzi molto probabilmente assisteremo ad un declassamento delle aree edificabili, a richieste di ritorno a verde agricolo stante l’attuale situazione di crisi e di difficoltà che investe il settore edilizio.
Per quanto riguarda la primogenitura sbandierata dalla Civica Portanuova sulle regole innovative introdotte nella precedente Amministrazione Pavesi, voglio ricordare che quanto è stato fatto di positivo ovvero riduzione delle cubature, incremento delle aree standard, ecc. è il frutto di una condivisione programmatica che certamente ha visto coinvolta la stessa Lista Civica ma che non può prescindere dal determinante contributo espresso dal Gruppo Consiliare PD e dallo stesso partito.Spiace constatare ancora una volta l’intento polemico e pregiudiziale contro il PD al quale viene richiesto di ritrovare la propria identità. L’impegno che i Consiglieri e gli Assessori del PD stanno portando avanti con l’Amministrazione Penazzi và proprio nella direzione di sostenere e promuovere politiche serie e credibili nei confronti dei cittadini viadanesi, certamente senza la presunzione di essere portatori di verità assolute ma con la consapevolezza che tanto ancora vi è da fare in un rapporto proficuo e di collaborazione con le forze politiche chiamate a governare Viadana. 
Respingiamo con forza le accuse rivolte da Portanuova alla nostra Amministrazione, ricordando  che la prossima revisione del PGT rientra nelle possibilità date ai Comuni dalla Legge Regionale 26 di rivedere ogni 5 anni il PGT stesso e di attualizzarlo in termini riorganizzativi e di sviluppo alla reale situazione esistente.
Non è necessario che Portanuova ci impartisca lezioni sull’edilizia rispettosa dell’ambiente, per un futuro fatto di meno cemento e più qualità di vita. Chiedo a Portanuova di “pontificare” meno e di assumere un atteggiamento nei nostri confronti, anche critico se occorre, ma improntato in primo luogo al rispetto e alla volontà non solo  di “demolire” ma di “costruire”, tanto per usare termini urbanistici, percorsi di condivisione anche dall’opposizione nell’interesse della nostra Comunità.

Viadana li, 18/07/2012
PAOLO ZANAZZI
Capogruppo PD – VIADANA (MN)