Regione: Nessun vitalizio per consiglieri Pd

Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia
 Comunicato Stampa
Nessun consigliere regionale del PD in carica percepirà il vitalizio
 “Nessun consigliere del PD in carica percepirà il vitalizio da Consigliere regionale. Il decreto legge stabilità da poco emanato dal Governo Monti stabilisce come criteri per l’accesso al vitalizio la durata in carica di almeno dieci anni e il raggiungimento dei 66 anni d’età. Il PD ha la regola del limite di due legislature, quindi i consiglieri di più lungo corso hanno svolto il loro mandato per sette anni e mezzo, essendo stati eletti la prima volta nel 2005 e la seconda nel 2010. Anche se questi consiglieri venissero eletti nella prossima legislatura le cose non cambierebbero, perché nel frattempo il vitalizio in Regione Lombardia è stato abolito”. Lo rende noto il gruppo regionale del Partito Democratico in Regione Lombardia
 Milano, 15 ottobre 2012