Notizie Flash 17 nov. 2012

Il pittore A. Ligabue
Viadana. Apre L'Ostello dove ha dormito Ligabue
Oggi alle 15 musica e rinfresco per l'apertura dell'ostello di via Al Ponte. Il titolare Roberto Naldini, già gestore della trattoria da Bortolino situata a pochi metri dell'ostello racconta che la struttura è già pronta per ricevere i primi ospiti. Ci sono 19 posti letto, le biciclette per le gite, uno spazio per colazioni all'aperto e le camere fino a 4 posti letto. Una struttura per godere la vita nei boschi della golena tra modernità e tradizione in questa struttura tra l'altro pernottò anche il celebre e un po' "svitato" pittore naif Antonio Ligabue.

Viadana/Brescello. Nuovo pullman
La navetta per Parma in partenza alle 17:40 da piazzale delle libertà ora arriverà in orario in quanto partirà proprio da Viadana. In passato si verificavano ritardi nelle coincidenze dal momento che la corriera - provenendo da un giro con molte fermate da Mantova accumulava ritardi che facevano saltare le coincidenze. Ora con questa navetta diretta i disagi dovrebbero diminuire o risolversi.
Bozzolo. Ritrovata la voce di don Primo
Rinvenuta una vecchia bobina con incisa la voce originale di don Primo Mazzolari. Il nastro magnetico - una bobina a filo portata dagli americani dopo la guerra - reca incisa la registrazione di un'omelia del 1953 nella chiesa di Santa Agata a Caltanissetta. Il problema è stato - dopo avere trovato la bobina - trovare un apparecchio che fosse in grado di riprodurla e trasferirla su cd per cui si è trovata la soluzione in uno studio milanese.
Casalmaggiore. Internet veloce nelle frazioni
Mentre le frazioni del viadanese soffrono di analoghe difficoltà di connessione a Casalmaggiore hanno trovato una soluzione per dare alle zone isolate del comune una connessione veloce per diminuire il gap tecnologico. E' bastato montare un'antenna trasmittente del segnale internet che irradierà il segnale anche nelle zone più isolate. Interessante anche come a Casalmaggiore stiano incentivando la creazione di hotspot per il wi fi in vari punti della città. Inutile dire quanto sia importante che il comune si occupi di nuove tecnologie anche in una visione di sviluppo per alleviare la crisi. Una visione difficile da far entrare nella "zucca" dei politici che considerano ancora internet un servizio prevalentemente ludico.