Viadana. Cronaca giovedì 1 novembre 2012

Sono due i temi prevalenti sui giornali di oggi: La politica e la delinquenza
 
Sia in casa Pd sia in quella Udc (i due pilastri che sorreggono la giunta Penazzi) si registrano liti interne. I due partiti sono così ai ferri corti che preferiscono affidare le loro schermaglie sulle pagine dei giornali, anche se  - alla fine - da entrambe le segreterie arriva il pieno sostegno all'amministrazione, mentre il sindaco Penazzi, per ora tace. Tempo fa anche in casa Pdl ci furono polemiche per importanti defezioni.

Vadana. Pd: Scambio di battute tra Zanazzi e Baracca

In casa Pd - dopo le dimissioni de segretario locale - si è registrato un diverbio tra l'attuale capogruppo Zanazzi, che sarcasticamente accusa la Baracca di non avere metabolizzato la sostituzione e l'ex capogruppo Baracca che taccia di puerilità le battute del primo. La notizia non sta in questo ma nel clima che si vive all'interno del partito che solo un congresso cittadino potrà chiarire.
Vadana. Segretaria Udc: "Ferreri parla a titolo personale"
Giusy Severgnini, segretaria cittadina dell'Udc contraddice apertamente le dichiarazioni "pepate" del capogruppo in consiglio Domenico Ferreri che aveva lamentato scarso coinvolgimento dei consiglieri al processo decisionale della giunta e perfino da parte del vice sindaco Anzola che fa parte della medesima compagine. La Severgnini arriva a dire che il capogruppo parla a titolo personale di fatto  sconfessandolo dando pieno appoggio ad Anzola e all'amministrazione.
--------------------
Sul fronte della delinquenza si registrano fatti di cronaca inquietanti a Viadana Dosolo e Cicognara con rispettivamente furti notturni in un'azienda, esplosioni di bancomat e vandalismi.
Viadana - Furto di plastica per le scope
Un furto notturno organizzato in ogni dettaglio ha portato ad una refurtiva di circa 20mila euro ad una ditta che produce supporti plastici per la costruzione delle scope. I ladri hanno saputo penetrare nello stabilimento, usato il muletto che era in carica per poi caricare la refurtiva su un capiente automezzo dileguandosi.
Dosolo. (Villastrada) - Fatto saltare il bancomat
Il bancomat della filiale Mps di Viallastrada è stato fatto esplodere con un ordigno, forse un composto a base di acetilene. L'esplosione è stata udita dalla maggior parte della cittadinanza svegliata nel cuore della notte dal fragoroso boato. Secondo le prime ricostruzioni i ladri avrebbero portato via un bottino di circa 10mila euro. Alcuni testimoni dicono di avere visto una Audi nera fuggire a forte velocità nella direzione dell'argine. Le telecamere della banca erano state opportunamente rivolte verso l'alto in modo da impedirne la registrazione ma altre telecamere posizionate in altri punti della cittadina potrebbero avere filmato la targa della vettura.
Cicognara - Ragazzi in maschera tentano furti
Atti di microcriminalità (se ancora così si può definire) sono stati messi a segno si suppone da ragazzi camuffati da maschere di halloween. Cresce la rabbia dei cittadini di Cicognara alle prese negli ultimi periodi con episodi di vandalismo al confine con criminalità vera e propria. Tre tentativi di furto la scorsa notte da si suppone, una banda di giovani composta da tre giovani travisati con cappucci. Nel mirino il negozio di parrucchiera vicino al monumento, il barbiere e il fiorista. La banda se la sarebbe presa col sagrato della chiesa mentre settimane fa dal macellaio del paese era stato saccheggiato il registratore di cassa.