Viadana. Ripresi i lavori all'autostazione

Trovato un accordo. Bar mensa e sala d'aspetto con tetti fotovoltaici dopo anni di sospensione dei lavori
Dopo due anni di inattività al cantiere del parcheggio delle corriere riprendono i lavori che dovrebbero terminare il primo lotto entro fine anno. Si tratta degli atti finali di una problematica vertenza contrattuale iniziata nel lontano 2005. Quella che si è scongiurata quindi è una causa a carte bollate che avrebbe potuto trascinarsi per anno lasciando le opere incompiute. Trovato un accordo i lavori sono ripresi in questi giorni che al termine costerà 2,7 milioni di euro di cui il 10% a carico del comune. A fronte dell'investimento la ditta privata avrà la facoltà di sfruttare economicamente l'area per ben 30 anni. Al termine dei lavori in una parte del parcheggio della Libertà vedrà la luce una moderna autostazione con un bar mensa per le persone in transito e locali d'attesa. I tetti saranno muniti di pannelli fotovoltaici.