Bozzolo, confessata da un estraneo?

(Cose fuori dal comune). Una donna vede uscire dal confessionale un uomo che non era un prete
La storia assai bizzarra raccontata dalla Gazzetta sarebbe avvenuta in una chiesa di Bozzolo. Il fatto: una donna racconta di avere visto un confessionale libero con la luce accesa e di esservi entrata per celebrare il sacramanto convinta di rivelare i propri "peccati" a un prete vero. Terminato di raccontare le proprie cose dall'altro lato del confessionale una voce convincente le avrebbe anche imposto la penitenza, ma la sorpresa è giunta poco dopo. Una volta uscita dal confessionale infatti la donna avrebbe visto uscire dall'altro lato - non già un prete - come era convinta, bensì un uomo qualsiasi vestito di nero il quale guadagnava in tutta fretta l'uscita sparendo. Chieste informazioni alle presone presenti la donna apprendeva con sconcerto che l'uomo fuggito evidentemente non era altro che un millantatore, di sicuro non un prete conosciuto. La gazzetta racconta ancora che un fatto analogo si sarebbe registrato anche a Spineda. I preti della chiesa tranquillizzano spiegando che questa sarebbe una storia inverosimile e che in chiesa a confessare c'erano solo preti. Insomma, un mistero.