Ferreri (udc): " Ponchiroli, questione di principio"

Il consigliere: "Possibile che venga protocollato un documento senza alcuna firma?"
Spiace molto constatare che il Sindaco abbia dato poca importanza alla mia  interpellanza sulla nomina di un componente del CDA della Ponchiroli in rappresentanza dell’UDC, quando il sottoscritto in qualità di Capogruppo UDC  aveva presentato altri nominativi formalmente protocollati. Nella sua risposta in Consiglio Comunale mi ha accusato di dire cose non vere, ma la verità dei fatti  invece è quella che ho esposto nella mia interpellanza.
Lo Statuto della Ponchiroli prevede che le nomine di competenza del Comune vengano designate dal Sindaco sentiti i Capigruppo Consigliari. Lo stesso Sindaco aveva espressamente richiesto con una lettera le indicazioni da parte di tutti i gruppi.

A questo mi sono attenuto protocollando addirittura in aprile una mia lettera con l’indicazione del nominativo espresso dal Gruppo UDC.
Il Sindaco non ne ha tenuto conto assolutamente, designando un altro nominativo che con mio enorme stupore scopro essere stato indicato in una lettera anonima di giugno senza alcuna firma di chi la redatta e protocollata.
Ma è possibile che venga protocollato un documento senza alcuna firma? Ma è possibile  che il Sindaco non abbia notato questo particolare grave?
Ma è possibile che il Sindaco non abbia pensato di contattarmi, come capogruppo di maggioranza, per ottenere chiarimenti su questa vicenda strana?
Non ritengo quindi espressione del Gruppo UDC la nomina fatta da Penazzi nel CDA Ponchiroli. Come non posso accettare che tale situazione venga trattata con leggerezza ed indifferenza. Nei prossimi giorni chiederò un ulteriore accesso agli atti per sapere chi ha protocollato questa lettera anonima e chiederò formalmente un parere legale sulla legittimità della composizione dello stesso CDA della Ponchiroli.
Ferreri Domenico
Capogruppo UDC Viadana