Notizie Flash ven. 21 dic. 2012

Presi 5 predatori del rame
E' un pezzo che si sentiva dire che una gang di predatori facevano razzie ovunque ci fosse rame (anche e soprattutto nei cimiteri) per razziarlo e rivenderlo. Smontavano tubature, pluviali e grondaie pur di recuperare il pregiato metallo che poi rivendevano al  anche a dieci euro al kg. Dopo molti furti ultimo uno a Guastalla la polizia ha arrestato 5 persone che avevano le macchine stipate di materiale, una vettura era talmente piena che vie erano tubature di rame perfino vicino alla leva del cambio. I malviventi sono stati intercettati e bloccati nell'alto mantovano.
Pirellone. Non indagati gli esponenti mantovani
Salito a 62 il numero dei consiglieri regionali Pdl e Lega indagati per le spese pazze della politica. Ma la Gazzetta precisa che nessuno degli esponenti mantovani risulta tra gli indagati. Lucchini, Bottari e Maccari non risultano infatti nella lista nera della procura che indaga sulle spese che i consiglieri si facevano rimborsare. (Gazzetta)
Rivarolo Mn. Ballarini, "False spedizioni" licenziato impiegato
Una vicenda dai contorni ancora da definire che però sarebbe culminata col licenziamento in tronco di un impiegato, il sospetto è che avesse combinato con degli spedizionieri complici delle false spedizioni per lucrarvici sopra. Sostanzialmente un responsabile della logistica avrebbe architettato dei trucchi contabili avvalorati da documentazioni degli spedizionieri complici al fine di rosicchiare denaro alla ditta famosa per le pentole di qualità e antiaderenti. Fra le altre cose la Ditta Ballarini dopo che lo scorso anno dovette far ricorso a turni ridotti di produzione - per il venir meno di alcune importanti commesse - ora sembra avere ripreso molto bene.
(Gazzetta)
Viadana. Divisioni in consiglio, la maggioranza minimizza
Mentre le minoranze evocano una fine prematura dell'amministrazione a causa di presunti forti malumori nella maggioranza stessa culminate nello scorso consiglio col fuoco amico di alcuni consiglieri non d'opposizione, la maggioranza, in particolare il Pd, minimizza. Per esponenti del partito democratico malgrado alcune differenze d'opinione in seno ai partiti che sostengono il sindaco (i consiglieri Ferreri e Villirillo si sono dichiarati stanchi di alzare la mano a comando) il tutto rientrerebbe nella normale dialettica politica e le posizioni della maggioranza nei confronti della giunta non si sarebbe mai discostate al punto da creare reali fratture. (Gazzetta)
Casalmaggiore. Torna al Santuario l'effige originale
L'immagine originale della Madonna del Pilastro che diede origine alla venerazione della "vergine miracolosa" al santuario della Fontana di Casalmaggiore torna nel tempio dopo 500 anni in occasione della presentazione del nuovo libro iconografico. La cosa curiosa è anche che il quadro che raffigura la Madonna originale appartiene a un custode/proprietario di cui per varie ragioni non vengono rese note le generalità. Il quadro originale è stato posto all'ingresso della cripta con la massima evidenza ma esso tornerà per la venerazione al santuario solo in occasioni speciali, la cerimonia ha avuto luogo ieri verso le 10. (Provincia)
Viadana/Casalmaggiore. Mutui da saldare bilanci a rischio
Un pasticcio amministrativo potrebbe essere foriero di sventura per i bilanci dei due comuni terremotati che sulle prime si erano visti dilazionare alcuni mutui dalla Cassa Depositi e Prestiti. Lo stesso ente ora vuole i soldi sospesi per il terremoto. Ma i sindaci ribattono che a fronte della dilazione i bilanci avevano destinato le somme ad altri capitoli. Insomma quei soldi li avrebbero già spesi altrove. Ora la CDP ritorna sui suoi passi e pretende la restituzione dei prestiti ai quali in primo tempo aveva rinunciato per venire incontro ai comuni alle prese con le spese di ripristino del dopo terremoto. Un voltafaccia che i sindaci mettono in guardia potrebbe "far saltare per aria i bilanci". (Provincia)