Sanità lombarda. "Il sindaco si faccia promotore"

Dalla stampa apprendiamo che venerdì 28/12/2012 è convocata la Giunta Regionale lombarda con all’ordine del giorno l’accorpamento dei reparti ospedalieri e il ridimensionamento dell’offerta di cure ai cittadini.
Al di là delle promesse, vero o finte, è quella la data in cui si deciderà la sorte della sanità lombarda e, per quanto ci riguarda, cosa diventerà l’Ospedale Oglio Po, quali reparti verranno soppressi e quali servizi tagliati o ridimensionati.
Per non rendere vani incontri e riunioni e, soprattutto, per dare concretezza alle preoccupazioni delle nostre comunità locali e agli impegni di tutte le forze politiche in difesa del nostro ospedale, è quella la data in cui concentrare le nostre attenzioni per impedire un’ulteriore impoverimento di servizi sul territorio.

Chiediamo pubblicamente al Sindaco di Viadana di farsi promotore, verso gli altri sindaci coinvolgendo tutte le forze politiche e le associazioni territoriali, di una mobilitazione a Milano per il 28/12/2012 per organizzare un presidio davanti agli uffici della Regione Lombardia, con tanto di gonfaloni e fasce tricolori, in difesa del nostro ospedale Oglio Po e per ricordare a chi di dovere le promesse fatte di sospensione del provvedimento.
Lista Civica Portanuova – Viadana
Stefano Rocchi e Simonetta Gialdi