Viadana. "Spazio sul giornalino comunale"

Il periodico "Viadana informazione" utilizza una comunicazione monodirezionale: i lettori possono solo leggere e ricevere informazioni senza la possibilità di trovare uno spazio dedicato ai cittadini per esprimere liberamente i loro pensieri, in questo modo non viene instaurato un rapporto d'informazione bidirezionale e partecipato. Per colmare questo vuoto di “comunicazione reciproca” e fino a quando il periodico non favorirà una sorta di comunicazione liberale e meno controllata, saremo proprio noi a rinunciare al nostro "io politico" per concedere gli spazi ai cittadini che vorranno pubblicare le loro lettere. Il testo che segue è un’estratto di una richiesta protocollata in data 07.08.2012, sottoscritta da 300 cittadini, oggetto poi di una nostra interrogazione consigliare del 06.09.2012, in merito ai problemi di vivibilità della città riscontrata da persone con ridotte capacità motorie in modo permanente o momentaneo. I cittadini letteralmente evidenziano:

PROBLEMI STRUTTURALI EDIFICI PUBBLICI

scalinata di accesso alla caserma dei carabinieri;
stesso problema per accesso ufficio Associazione dei carabinieri;
porte di accesso A.S.L. distretto di Viadana e lunga degenza ancora manuali;
verificare se la pendenza dello scivolo per l’accesso all’ufficio postale sia conforme come previsto dalle normative e comunque in tutti i casi necessita di una diversa soluzione per evitare cadute e infortuni da parte dei portatori di handicap;
in considerazione del fatto che risulta impensabile chiedere alla pubblica amministrazione di allargare i marciapiedi, almeno chiediamo si possa disporre in determinate vie di accesso al centro cittadino e ai pubblici uffici, di un percorso che potrebbe essere utilizzata anche come ciclabile (Via Garibaldi, Via Cavallotti, Via M. D’Azeglio, Via Lodovico grossi, ecc.);
mancanza di bagni pubblici;

PROBLEMI DI CUI SI RICHIEDE MAGGIORI CONTROLLI DALLE AUTORITA’ PREPOSTE:

parcheggi per disabili;
servizi igienici non a norma in alcuni edifici pubblici;
creare dei divieti di sosta davanti a uffici pubblici o privati che, se diversamente occupati da autovetture o automezzi (vedi sede CIGL in Via Lodovico grossi) impediscono l’accesso agli stessi;

Certi di aver promosso un’azione a favore di tutti i cittadini e nella speranza che l’amministrazione riveda lo spirito dell’iniziativa impostandola a doppio senso di marcia, desideriamo augurare a tutti i lettori un sereno Natale. Scriveteci a  “DILLO A PIDILLO” - pidilloviadana@libero.it

GRUPPO CONSIGLIARE PDL VIADANA
pidilloviadana@libero.it
CHRISTIAN MANFREDI
CLAUDIO FORMICI