Fuori pista in piazza a Casalmaggiore: Il ragazzo chiede scusa

Il giovane pilota che ha fatto un inspiegabile "fuoripista" nella piazza di Casalmaggiore travolgendo panchine e paracarri di marmo con una golf (risultata sua) è salito in municipio a chiedere scusa al sindaco. La notizia la dà la Provincia che aggiunge che il Comune non solo ha già ordinato i nuovi arredi ma che saranno a costo zero dal momento che sarà l'assicurazione dell'automobilista a risarcirli. Il 26enne che ha combinato il guaio si è recato - dice la Provincia - in Municipio dove ha incontrato il sindaco accompagnato dal padre. Il fatto accaduto il 13 gennaio scorso a notte inoltrata ma con ancora gente in giro ebbe grande risonanza nella popolazione di Casalmaggiore alle prese con un fatto in bilico tra il vandalismo e la bravata. Esso scatenò una ridda di discussioni sui social network con interminabili discussioni sulla condizione giovanile. Per il sindaco, riferisce - pur cercando di mantenere sull'episodio una certa riservatezza - dice di non avere fatto alcuna paternale, bensì auspicato che il fatto serva di monito per il futuro sottolineando anche l'importanza del gesto - non scontato - di scuse.