Notizie Flash merc. 2 gen. 2013

Viadanese fuori strada a Capodanno
Ferita una viadanese in un incidente il giorno di capodanno sulla provinciale 420 sabbionetana. Protagonista una donna di 43 anni Viadana S. S. a bordo di una Lancia Y che ha riportato lesioni di media gravità. La vettura dopo avere perso il controllo è andata a cozzare contro il marciapiede facendo esplodere l'air bag. (Provincia)
Pomponesco: "Mai frazione di Viadana"
Il giornale di Cremona riporta una intervista al sindaco di Pomponesco Pino Baruffaldi riguardo l'ipotesi avanzata dal consigliere Barzoni di Viadana di unire i comuni di Viadana Dosolo e Pomponesco per ridurre i costi delle macchine comunali. Baruffaldi dice che se dovesse verificarsi questa ipotesi i cittadini di Pomponesco avrebbero da perdere non solo perché diventerebbero una frazione ma anche perché pagherebbero più tasse. (Provincia)
Bozzolo vende l'autovelox
Troppo complicato adempiere le prescrizioni riguardo l'utilizzo degli autovelox: cartelli agli incroci di avvertimento agli automobilisti e la continua emanazione di norme sempre più stringenti hanno convinto l'amministrazione a vendere il proprio autovelox mobile. L'impianto non più utilizzato dal 2010 sarà venduto al comune di Barzana (Bergamo) per 7200 euro.
Viadana. Sacchetti Rifiuti, bisogna andarseli a prendere
Si apprende dalla Gazzetta che il kit di ricambi per la raccolta differenziata non sarà distribuito porta a porta bensì il cittadino dovrà recarsi di persona in comune presso l'uff. relazioni col pubblico nei seguenti orari: mercoledì e venerdì fino alle 12:30 al sabato anche il pomeriggio dalle 15 alle 17. Solo a chi non è in grado di spostarsi può essere concesso di ricevere il kit a casa tel. 0375-786241.
Viadana. In oratorio pomeriggi lavorativi
Un'iniziativa nuova quella adottata dall'oratorio di Castello che riprende atteggiamenti di una saggezza del passato. Si spengono i giochi e si invitano i ragazzi a partecipare a piccoli lavori di manutenzione (tinteggiature ecc.) del loro oratorio, per responsabilizzarli e imparare il valore del lavoro e delle strutture che li ospitano, dopo il "lavoro" una merenda tutti insieme. (Gazzetta)