Viadana. Pagliari ammessa al concordato

Via libera del Tribunale per l'azienda che costruisce macchine agricole
 Con un debito arrivato a 7 milioni di euro contratto - descrive la gazzetta - per l'impossibilità di consegnare nei tempi dovuti la merce a causa di una mancata rimordenizzazione degli impianti. Alla fine l'azienda ha gettato la spugna cercando di correre ai ripari, a fronte di un debito milionario l'azienda può mettere a disposizione ddi creditori immobili, macchinari e attrezzature per 4 milioni. Le proposte saranno presentate ai creditori a marzo, in caso contrario si aprirebbero per la ditta Pagliari le porte del fallimento. Pagliari è ora in affitto d'azienda da parte della Kemol di Motteggiana che sta riassumendo i 14 dipendenti messi in cassa integrazione. Il concordato - se accettato - consentirà di evitare il fallimento e la possibilità, superate le difficoltà - di riprendere l'attività aziendale.