Viadana. Pd: "Uscire dalle polemiche"

Al segretario dimissionario PD Viadana
Al coordinamento PD Viadana
Al segretario provinciale
Al presidente della commissione di Garanzia
Alla segretaria provinciale dei giovani dem.
Al gruppo dei giovani democratici di Viadana
Al Presidente dell’Assembela provinciale
All’assessore Saccani Adriano
All’assessore Tipaldi Carmine

I componenti del coordinamento di Viadana che si sono dimessi in solidarietà con il segretario Nizzoli Fabrizio inviano questo documento in attesa di un congresso chiarificatore che definisca il nuovo gruppo dirigente viadanese:
1) Il segretario uscente, il gruppo dimissionario del coordinamento di circolo e il gruppo dei giovani costituiscono provvisoriamente un gruppo di lavoro tendente a dare un contributo di indirizzo autonomo rispetto ai problemi più urgenti, in funzione anche dei prossimi impegni elettorali

2) Questo gruppo non intende caratterizzarsi con cariche di nessun tipo e non vuole imporsi come rappresentante dell’intero partito; non ne ha i titoli e non intende caricarli con manovre poco chiare.
3) Il gruppo intende affrontare determinati problemi in attesa che il provinciale ufficializzi le proprie intenzioni rispetto alla situazione di stallo attuale
4) Non si intende prevaricare nessuno, si vuol lasciare i rispettivi spazi di libertà e di azione a chi ne ha i requisiti e si  vuole solo verificare la possibilità di esprimere parziali indirizzi dei democratici di Viadana esprimendo pareri e muovendo riflessioni, là deve si ritiene complessivamente ed individualmente di esprimere opinioni che orientino quanti aspettano risposte dal Partito Democratico
5) Non c’è da parte del gruppo nessuna volontà di mettersi di traverso nei confronti di nessuno, vogliamo solo dare un contributo in un momento per tanti molto difficile; contributo che come Partito Democratico  di Viadana oggi non riusciamo ad esprimere unitariamente.
6) Ribadiamo che eventuali nostre iniziative non andranno mai a limitare l’azione e l’autonomia del Gruppo consiliare e di tutti i suoi addentellati, compresa l’azione amministrativa che Sindaco, Giunta e Amministrazione comunale nel suo complesso intendono dare a Viadana e ai viadanesi. Nostri eventuali interventi, se ci saranno, saranno solo propositivi e di stimolo e se nel caso, anche di critica, qualora non dovessimo, come singoli o come gruppo, condividere determinate scelte di carattere pubblico.
7) In sostanza, come iscritti ad un partito che a Viadana ha la responsabilità di amministrare la cosa pubblica per il quinquennio in corso, non ci sentiamo di rimanere inermi e privi di iniziativa politica e amministrativa lasciando che tutto vada alla deriva.
Non essendo dei carbonari, utilizzeremo la sede del partito in modo trasparente e senza bisogno di nascondere il nostro agire.
Quando gli organi provinciali lo riterranno opportuno, torneremo a tentare di confrontarci. Per ora intendiamo uscire dalle polemiche riprendendo un lavoro per troppo tempo negatoci.
Minghetti Marco
Fantoni Dario
Pavesi Giovanni
Federici Nicola
Flisi Marilena
Baracca Cesarina
Pescatori Fulvia
Culpo Lidia
Lombardi Lucio
Ferraresi Ilaria
Frizzelli Elisabetta
Nizzoli Fabrizio
Viscusi Sara
Alberini Giuseppe
Saccani Adriano
Tipaldi Carmine