Viadana. Aggrediti due assessori

Anzola
Un uomo sale in municipio sbatte le porte e minaccia Anzola e Tipaldi
Questo il risultato di un parapiglia provocato ieri verso le 11 in comune ad opera di un 50enne seguito dai servizi sociali, lo stesso che settimane fa aggredì verbalmente il sindaco. Questa è la sintesi della Provincia: "...prima la sua ira si è manifestata in esternazioni contro Tipaldi, poi in minacce di morte e percosse al vicesindaco". Il motivo era che pretendeva soldi dal comune per spese che non egli poteva sostenere. Nella versione della Gazzetta l'aggressore è "un disoccupato già noto ai servizi sociali che si è scagliato ... contro l'assessore Tipaldi minacciando il vice-sindaco Anzola di prenderlo a ceffoni. Dopo circa un'ora la situazione si è calmata anche grazie all'intervento delle forze dell'ordine". La Gazzetta riferisce quindi che le forze dell'ordine sono intervenute "appena in tempo per impedire che si venisse alle mani." L'uomo, approfittando del gran numero di persone all'urp era riuscito a sgattaiolare ai piani superiori. La tesi di entrambi gli assessori coinvolti è che non si debba cedere alle minacce e che esistono già attivati dei canali per venire incontro alle esigenze di chi ha bisogno e sono quelli da seguire.