Viadana. Annullate le feste per la donna

"Non c'è niente da festeggiare." La recente umiliazione inflitta dal sindaco Penazzi all'assessore Ines Sartori ha indotto la commissione per le Pari Opportunità di Viadana ad annullare le manifestazioni per la Festa della Donna prevista per l’8 marzo.
Ad annunciarlo Il presidente del consiglio comunale, Gabriele Oselini che ha comunicato questo atto simbolico in apertura del consiglio comunale di ieri. Con la decisione presa dalla commissione di annullare le celebrazioni comunali per la Festa della Donna si è voluto essere un segnale di forte di solidarietà verso l’assessore Ines Sartori che come si ricorderà aveva espresso la propria solidarietà alla manifestazione di Mantova delle settimane scorse sui matrimoni gay che funse da innesco per il gesto del sindaco di Viadana di sfiduciare l'assessore alla pari opportunità Sartori.