Viadana. Il prossimo sarà l'ultimo consiglio?

Non si può ignorare quanto scrive la Provincia riguardo la situazione politica nel comune di Viadana in un articolo che termina con la frase sibillina dicendo che il prossimo consiglio comunale del 27 febbraio: "Potrebbe essere l'ultimo atto dell'attuale amministrazione". Il nocciolo della questione sono i due nomi Sartori (assessore) e Perteghella (presidente Stu) "licenziati" da Penazzi che i consiglieri del Pd non vogliono sostituire. I nomi alternativi suggeriti dal Pd non sono arrivati perciò il sindaco provvederà a sostituirli - ha dichiarato - motu proprio. Ma dovrà ingaggiare un braccio di ferro col consiglio comunale. Una mozione di "Fiducia" dei consiglieri Pd blinda l'assessore Sartori vincolandola a quella degli altri assessori Pd Federici e Saccani. Come dice la Provincia si ingaggerà un "Braccio di ferro" che potrebbe culminare con un voto che di fatto potrebbe mettere il sindaco all'angolo e che potrebbe avere come conseguenza la crisi dell'amministrazione. L'imminente tornata elettorale fornirà un'istantanea coi dati concreti che consentiranno di leggere la situazione ed anche un sondaggio locale sui rapporti di forza attuali degli schieramenti.