Viadana. "Pompieri in rivolta"

Ma una nuova caserma costa circa un milione di euro
Viadana. "Pompieri in rivolta, in questa caserma non si può lavorare" E' con questo titolo "vigoroso" che la Gazzetta aggiunge nuovi elementi alla conoscenza della vicenda della caserma dei Vigili del Fuoco di Viadana. A parlare è il sindacalista della Cgil che riassume pochi concetti ma significativi, ovvero che per prima cosa la ristrutturazione dello stabile che ora ospita il presidio non è adatto né come capienza né come come standard qualitativi e quindi occorre una nuova caserma realizzata coi protocolli strutturali consoni ad un edificio che abbia le corrette specifiche tecniche per svolgere il delicato compito assegnato. Quindi l'opinione del sindacato è che ci voglia una nuova caserma non una ristrutturazione della sede attuale posta in un capannone in zona Fenirosso. Qualora ciò non avvenisse si è fatto trapelare che il presidio dei Vigili del Fuoco di Viadana potrebbe essere assegnato altrove. Ma una nuova caserma costa circa un milione di euro. Il problema è trovare i soldi visto che i Comuni della zona non sembrano entusiasti di partecipare alle spese che finora si è accollate Viadana in ragione di oltre 70mila euro annuali. La vertenza è aperta.