Nasce la birra di Viadana

Suggestiva immagine della birra sul Po (Foto Zarotti)
Gnaccarini
Si deve al viadanese 36enne Denis Gnaccarini l'iniziativa di creare un'etichetta di birra artigianale che ha chiamato "Tubal" in onore a un personaggio biblico figlio di Noé. Questa attività tra l'amatoriale e l'imprenditoriale sta affascinando molte persone ma poche riescono a portare a compimento - ovvero produrre vera birra - quello che spesso resta solo un desiderio. Gli appassionati di birra artigianale - diversa da quella industriale -  infatti sono attratti dalla possibilità di farsi da sé la propria birra. Il procedimento non è facile ma nemmeno impossibile anche se per raggiungere certi livelli di qualità e quantità si richiedono alcuni macchinari e strumentazioni che non sono alla portata di tutti. Non mancano però i kit artigianali (acquistabile a Viadana alla Geofarm) per piccole quantità che però non possono competere a livello di prezzi con le birre industriali. Eppure possono competere, eccome, a livello qualitativo. La birra artigianale è viva perché i lieviti non sono stati uccisi con la pastorizzazione e i conservanti che le industrie sono obbligate ad usare per conservare a lungo il prodotto. Per tornare alla birra viadanese Tubal per chi è interessato il sito è www.birratubal.it si può acquistare presso la gastronomia Gnaccarini in piazzetta orefice.