Viadana. Gruppo consiliare Pd e Sindaco: "Tensioni e battibecchi continui"

Ieri un consiglio comunale colmo di asti e rancori
Il consiglio boccia lo spostamento dell'Urp alla Bedoli
E' il quotidiano di Cremona La Provincia a fotografare la situazione ormai di scontro aperto tra il sindaco pro-tempore Penazzi (eletto soprattutto coi voti del Pd) e la squadra dei consiglieri del Pd. Il consiglio comunale di ieri dimostra che tra il primo cittadino e la maggioranza dei consiglieri comunali del Pd ormai è venuta meno la fiducia che dovrebbe esistere tra la giunta e il consiglio comunale. Non solo le opposizioni ma anche la gran parte del gruppo consiliare Pd (con la sola eccezione della Baracca) sono giunte critiche aperte e - come scrive la Provincia - "Praticamente ogni passaggio lascia strascichi e battibecchi su questioni di forma e di metodo ma anche di sostanza". Sembra sia venuto definitivamente meno il clima di cordialità e concordia che dovrebbe caratterizzare la corretta conduzione della cosa pubblica. Una situazione conflittuale che piomba in un periodo di crisi fortissima che necessiterebbe invece la massima collaborazione e disponibilità tra consiglio comunale e sindaco. Tutto il contrario di quanto si è visto nel consiglio di ieri sera. E' vero che il gruppo consiliare Pd ha fatto passare il documento economico del bilancio che ha tenuto a galla il sindaco; ma poco dopo ha bocciato l'intenzione del sindaco di spostare l'Urp alla Bedoli. La mozione contraria di Ferreri (Udc) - che "nel momento attuale appare come uno sperpero di denaro" votata anche dai consiglieri Pd (meno la Baracca) metteva il sindaco in minoranza mentre dalle file dell'opposizione solo Gialdi (Portanuova) era ancora presente alle 12:30 quando si è concluso il Consiglio.